Una scuola al passo con i tempi. Martedì 19 gennaio il “Corinaldesi-Padovano” si presenta online

4' di lettura Senigallia 18/01/2021 - C’erano una volta ragionieri, geometri, periti e operatori di un determinato settore. Oggi la realtà è più complessa: ruoli, professioni e mestieri sono stati in buona parte rimodulati, vengono richieste nuove competenze e una maggiore apertura verso il cambiamento.

Perciò la scuola deve stare al passo con i tempi. L’IIS “Corinaldesi-Padovano” ha scelto questa via maestra e lo dimostra anche in epoca di pandemia. Sono centinaia gli studenti che, ogni settimana, accedono ai numerosi laboratori dell’Istituto svolgendo esperienze fondamentali per la loro formazione sotto la guida dei docenti e dei tanti esperti coinvolti. E gli allievi che non potrebbero andare avanti con la sola Dad non vengono dimenticati: per loro le aule si aprono quotidianamente. Di certo il laboratorio è il punto qualificante dell’esperienza didattica all’IIS “Corinaldesi-Padovano”. Non potrebbe essere altrimenti, visto che la scuola ha un settore tecnico molto fornito. Infatti riunisce ben quattro indirizzi tecnologici – “Costruzioni, Ambiente e Territorio” e “Informatica e Telecomunicazioni” nel plesso “Corinaldesi”; “Meccanica, Meccatronica ed Energia” e “Chimica, Materiali e Biotecnologie” nel plesso “Padovano” – e uno di carattere economico: “Amministrazione, Finanza e Marketing” sempre al “Corinaldesi”.

Questi, a loro volta, si articolano in 9 percorsi tecnici che registrano le tante novità emerse nei vari ambiti. Chi è interessato alle tante attività connesse al campo edile può scegliere fra Costruzioni Ambiente e Territorio, Tecnologie del Legno nelle costruzioni e Geotecnico; chi è più orientato verso i software e la programmazione troverà l’indirizzo Informatica, ma potrà anche optare per l’articolazione Sistemi informativi aziendali presente nel settore Economico. Quest’ultimo offre altri due percorsi: Amministrazione Finanza e Marketing e Relazioni internazionali per il Marketing, caratterizzati da una chiara impronta giuridico-economica e lo studio, rispettivamente, di due e tre lingue straniere (inglese e, a scelta, spagnolo, francese, tedesco e russo). Chi è attratto dal mondo degli impianti industriali e delle macchine e dalla progettazione, realizzazione e gestione di apparati e sistemi può scegliere Meccanica e Meccatronica, mentre chi ambisce a entrare in un laboratorio per condurre analisi, esperimenti e creare prodotti spaziando dal campo farmaceutico a quello agro-alimentare può iscriversi a Biotecnologie Ambientali.

L’allievo che intraprende studi tecnici inizia da subito a sviluppare le competenze necessarie all’ingresso nel mondo del lavoro: prima di altri potrà immaginare il suo futuro e avere l’occasione di mettere a frutto gli strumenti acquisti per costruirsi un percorso autonomo. Non solo, è anche dotato delle conoscenze specifiche e della preparazione generale (di carattere matematico, linguistico, culturale…) che sono fondamentali per accedere all’università. Molti hanno compiuto questa scelta con grande soddisfazione, orientandosi soprattutto verso ingegneria, biotecnologie, medicina, economia, e altre facoltà non esclusivamente scientifiche. L’istituto offre anche 5 indirizzi Ipsia dislocati fra le sedi di Senigallia e Arcevia: “Manutenzione e Assistenza Tecnica” si articola nell’opzione Meccanica (presente sia a Senigallia sia ad Arcevia) e in quella Elettrico ed Elettronico; “Produzioni industriali e artigianali” è attivo a Senigallia con l’articolazione Moda e Abbigliamento. Ad Arcevia, infine, un unico itinerario riunisce due indirizzi: infatti il corso quinquennale (con lo studio di due lingue straniere) in “Servizi socio-sanitari” consente già al termine del terzo anno di conseguire la qualifica di “Operatore del benessere – Estetista” alla quale, terminato il percorso, si va ad aggiungere quella di Operatore Socio Sanitario.

Gli indirizzi del professionale sono certamente più orientati verso un immediato sbocco lavorativo ma ciascuno, con la sua specificità, offre l’opportunità di proseguire gli studi intraprendendo corsi di alta formazione o di ambito universitario (in particolare nel settore ingegneristico, in quelli della Moda e del Costume, del Design e delle Belle arti, dell’Infermieristica e delle professioni sanitarie, o ancora della Pedagogia e della Psicologia, etc.). Infatti le discipline dell’area comune rimangono centrali, sia al tecnico sia al professionale, e sono arricchite da un taglio laboratoriale e innovativo grazie all’introduzione di metodologie come il Clil e la Flipped classroom, l’elaborazione di progetti europei ETwinning ed Erasmus, nonché il potenziamento delle lingue straniere. Per saperne di più non perdetevi l’Open day che si svolgerà online martedì 19 gennaio: docenti e referenti per l’orientamento saranno a disposizione di studenti e famiglie dalle ore 18.00 alle ore 19.30 sulla piattaforma Google Meet. I link sono già disponibili sul nuovo sito d’istituto: https://corinaldesi-padovano.edu.it.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-01-2021 alle 14:42 sul giornale del 19 gennaio 2021 - 365 letture

In questo articolo si parla di politica, comunicato stampa, IIS Corinaldesi-Padovano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bJWY