“Aria nuova a scuola”: all’IIS Corinaldesi-Padovano si sperimentano nuovi modelli di apprendimento

3' di lettura Senigallia 13/01/2021 - Si è concluso il 22 dicembre il progetto denominato “Aria nuova a scuola”, che ha visto coinvolta la classe 3A del settore tecnologico, indirizzo Costruzioni ambiente e territorio, dell’IIS Corinaldesi-Padovano.

“Aria Nuova a scuola” è l’ultimo, in ordine temporale, dei tanti progetti che si stanno sviluppando nell’Istituto attraverso l’applicazione di metodologie didattiche innovative, in questo caso si è sperimentata un’attività denominata Challenge Based Learning, una tecnica multidisciplinare e coinvolgente perché incoraggia gli studenti ad applicare le tecnologie che usano nella vita quotidiana e le competenze apprese nelle varie discipline per risolvere problemi del mondo reale, visti come una sfida, grazie al lavoro di squadra.

Questa tecnica, oltre a stimolare il lavoro in team, permette agli studenti di interagire con coetanei, insegnanti ed esperti con lo scopo di porre e di porsi le domande giuste al fine di sviluppare una profonda conoscenza di un argomento, identificare, circoscrivere un problema e proporre soluzioni. I docenti dell’Istituto, infatti, sono ben consci dell’importanza di una didattica basata sull’azione e sulla condivisione di esperienze, che favorisca processi di autoapprendimento, soprattutto in questo periodo in cui le modalità tradizionali di insegnamento sono stravolte e modificate. L’obiettivo della sfida era quello di analizzare il problema della scarsa aerazione che caratterizza le aule dell’ala vecchia della scuola.

Gli studenti, “calandosi” nel ruolo di tecnici dell’ente pubblico proprietario dell’edificio scolastico, la Provincia di Ancona, sono stati chiamati a proporre soluzioni adatte a risolvere l’annoso inconveniente, reso ancor più urgente dall’emergenza pandemica. La docente di Italiano e Storia della classe, prof.ssa Tiziana Casavecchia, in collaborazione con i docenti del consiglio di classe, in particolare quelli delle discipline tecniche, ha progettato e lanciato la sfida che ha impegnato i ragazzi, divisi in squadre, su più fronti: ricercare, selezionare e leggere informazioni e documenti relativi a leggi, studi scientifici, schede tecniche di materiali ed elementi dell’edilizia; scrivere e relazionare ad una giuria costituita da docenti e tecnici esterni, utilizzando un linguaggio corretto e specifico del settore, le soluzioni individuate.

Gli studenti coinvolti hanno dimostrato di sapersi relazionare con gli altri, esprimendo il proprio parere e collaborando al successo del gruppo di appartenenza, di saper selezionare le fonti più affidabili e i contenuti digitali più idonei e, non ultimo, per dei futuri professionisti tecnici geometri, conoscere la normativa vigente in materia, in linea quindi anche con gli obiettivi del percorso per le competenze trasversali e l’orientamento e quelli della educazione civica. Alla fine del lavoro di ricerca e di elaborazione della soluzione, il giorno 22 dicembre, durante le ore di Laboratorio CAD, che gli istituti tecnici possono continuare a svolgere in presenza, una giuria costituita dalla prof.ssa Loredana Polo, dalla prof.ssa Caterina Panichi e da un tecnico esterno, l’ing. Francesco Tonti, e presieduta dalla Dirigente Scolastica prof.ssa Anna Maria Nicolosi, i quattro gruppi di lavoro hanno illustrato le loro proposte, che sono state valutate sulla base di diversi criteri: soluzione al problema, impatto dell’intervento proposto sull’architettura complessiva dell’edificio, idoneità dei materiali, sostenibilità ambientale, rispetto del budget, rispetto dei tempi, ricerca informazioni (leggi, siti visitati), scrittura dei testi, esposizione, efficacia comunicativa.

Il gruppo vincitore, denominato “Via col Vento”, si è aggiudicato il primo premio, per aver meglio degli altri tentato di dare una risposta concreta e attuabile al problema posto, ed aver risposto in modo pertinente ed esaustivo alle domande della commissione. Anche la cerimonia di premiazione, durante la quale la commissione ha esplicitato le motivazioni che hanno portato alla graduatoria, è stata perciò altamente formativa, con un feed-back utile alla riflessione sugli errori commessi e gli aspetti trascurati… che dire… ARIA NUOVA in tutti i sensi all’IIS Corinaldesi-Padovano.








Questo è un MESSAGGIO PUBBLICITARIO - ARTICOLO A PAGAMENTO pubblicato il 13-01-2021 alle 12:50 sul giornale del 14 gennaio 2021 - 606 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa, IIS Corinaldesi-Padovano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bJaZ





logoEV
logoEV
logoEV