Va a pagare alle Poste, ma dimentica lì le ricevute che gli vengono spedite a casa. Il ringraziamento di Pergolesi

1' di lettura Senigallia 26/11/2020 - Giorni fa sono andato all’ufficio postale a pagare le bollette della luce e del gas. Purtroppo, tra la mascherina che cade, gli occhiali che si appannano, ho avuto un momento di incertezza e non ho ritirato le ricevute dei pagamenti.

Il giorno dopo sono tornato alla posta ma l’impiegato non era più quello e non ho potuto ritirare niente. Mi sono messo quindi il cuore in pace. Dopo alcuni giorni però le ricevute mi sono
arrivate a casa a mezzo posta.

Fra tutte le cose che vanno male nella nostra città credo si debbano ringraziare gli impiegati postali che hanno, credo non obbligati , queste abitudini e per la loro disponibilità.
Questo sta a significare che in democrazia, quando ognuno si sente una piccola parte dello Stato , è possibile fare qualcosa per rendere agli altri la vita meno difficile

Domenico Pergolesi






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-11-2020 alle 09:59 sul giornale del 27 novembre 2020 - 995 letture

In questo articolo si parla di attualità, Domenico Pergolesi, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bDur





logoEV
logoEV