Conclusi i due giorni di sedute vaccinali per i bambini

4' di lettura Senigallia 23/11/2020 - Si sono svolte sabato 21 e domenica 22 novembre presso il Palazzetto dello Sport di Senigallia nell’ambito della campagna vaccinale contro l’influenza stagionale le sedute vaccinali riservate ai bambini di età compresa tra i 6 mesi e i 6 anni.

L'iniziativa, che per caratteristiche e portata non registra precedenti nel nostro territorio con più di 1.300 bambini in meno di due giorni, è stata coordinata congiuntamente da Comune di Senigallia e Asur Marche ed ha visto la importante collaborazione di Dipartimento di Prevenzione, Pediatri di famiglia, 118, CRI e il Volontariato di Protezione Civile di Senigallia. Le sedute vaccinali hanno conseguito in pieno gli obiettivi prefissati attraverso un’organizzazione attenta ed efficiente che ha ottenuto la piena soddisfazione di genitori, medici, infermieri e volontari.

“Questa esperienza ci insegna - sottolinea il Sindaco Massimo Olivetti - che quando si è uniti si possono affrontare con successo le sfide più ardue. Il Comune di Senigallia ha aderito prontamente sin dall’inizio, anche per la convinzione che questo tipo di organizzazione potrà essere molto utile tra qualche mese, quando ad essere somministrato sarà il vaccino pandemico. In quel momento quando ci troveremo a dover somministrare tutte le dosi che avremo a disposizione nel minor tempo possibile, aver affinato l’organizzazione con l’esperienza di sabato e domenica scorsi si rivelerà estremamente utile”

Daniel Fiacchini e Vania Moroni, Dirigenti Medici del Dipartimento di Prevenzione e responsabili del Centro Vaccinale Straordinario sottolineano la complessità dell’operazione realizzata con successo: “Siamo soddisfatti di aver portato a termine quella che sembrava una sfida impossibile. Abbiamo avuto la conferma che è tecnicamente possibile vaccinare migliaia di persone in poche ore e siamo riusciti nell’impresa grazie all’impagabile lavoro degli operatori del nostro Dipartimento di Prevenzione e il Comune di Senigallia che attraverso il COC ha coordinato il grande lavoro di squadra. Erano attesi 1300 bambini, abbiamo somministrato 1106 vaccini in 12 ore di attivazione, per garantire lo stesso numero di vaccinazioni sarebbero state necessarie circa 20 sedute straordinarie nei nostri ambulatori vaccinali. Siamo soddisfatti anche del feedback che ci hanno dato i genitori; con un rapido questionario abbiamo indagato il livello di soddisfazione di chi ha usufruito del Centro e i risultati hanno superato sopra ogni più rosea aspettativa”.

Un gioco di squadra tra tutti i soggetti coinvolti che si è rivelata l’arma vincente come evidenziato anche da Clarita Costarelli, rappresentante dei Pediatri di Libera Scelta: “Sono stati vaccinati più di mille bambin i- sottolinea - i cui genitori sono stati avvisati ad uno ad uno dai propri pediatri, per stabilire precisi appuntamenti al fine di evitare assembramenti. Noi pediatri abbiamo presenziato alle sedute vaccinali rassicurando così i nostri piccoli pazienti. Sono state adottate tutte le misure precauzionali anti Covid grazie ai volontari della Protezione Civile e della Croce Rossa che hanno prestato la loro preziosa opera per tutto l'evento. Ci congratuliamo per la impeccabile organizzazione messa in atto dai Medici del Dipartimento di Prevenzione e dal personale sanitario che, efficientissimo nell'effettuare le vaccinazioni, ha evitato le attese. Tutto si è svolto con grande soddisfazione dei genitori, medici, infermieri, volontari, in un clima festoso con la musica e i sorrisi trasmessi con gli occhi dagli operatori”.

L’Amministrazione Comunale ha messo a disposizione tutte le forze dell’ufficio tecnico, dell’ufficio Protezione civile e della Polizia Locale per organizzare e gestire al fianco del Dipartimento di Prevenzione la vaccinazione di massa dei più piccoli dai 6 mesi ai 6 anni.

All’allestimento del palazzetto e alla buona riuscita delle due giornate di vaccinazione hanno collaborato tutte le associazioni di Protezione Civile del Comitato Comunale, Gruppo Comunale, Falchi della Rovere, A.N.C. Senigallia, Associazione Nazionale Salvamento, CNGEI Senigallia e Croce Rossa.

La risposta numerosa e attenta dei volontari, in questo momento così difficile per tutti, non fa altro che evidenziare e sottolineare lo spirito di responsabilità e la capacità di mettersi a disposizione degli altri, caratteristiche queste dimostrate anche durante il primo lockdown.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-11-2020 alle 12:42 sul giornale del 24 novembre 2020 - 978 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, senigallia, comunicato stampa e piace a Daniele_Sole

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bC6Q





logoEV
logoEV