statistiche accessi

x

"Chiamata alle armi" del direttore dell'Ufficio Scolastico Regionale Filisetti: il Ministero apre un'indagine sulla lettera shock

filisetti 2' di lettura Senigallia 07/11/2020 - Il Ministero dell'Istruzione ha avviato un'indagine a seguito della lettera rivolta dal direttore dell'Ufficio Scolastico Regionale Marco Ugo Filisetti agli studenti marchigiani in occasione del 4 Novembre.

Nella sua "chiamata alle armi" per gli studenti, Filisetti ha ripreso le parole del filosofo Giovanni Gentile, ministro dell’Istruzione durante il Fascismo, contenute nel "Sommario della pedagogia". Questa la lettera che provocato la rivolta e l'indignazione di genitori, associazioni, sindacati e istituzioni che avevano chiesto al Ministero dell'Istruzione di intervenire.

"In questo giorno il nostro reverente pensiero va a tutti i figli d'Italia che dettero la loro vita per la Patria, una gioventù che andò al fronte e là vi rimase. Una gioventù lontana dai prudenti, dai pavidi, coloro che scendono in strada a cose fatte per dire : "lo c'ero". Giovani che vollero essere altro, non con le declamazioni, ma con le opere, con l'esempio consapevoli che "Un uomo è vero uomo se è martire delle sue idee. Non solo le confessa e le professa, ma le attesta, le prova e le realizza". Combatterono per dare un senso alla vita, alla vita di tutti, comunque essi la pensino. Per questo quello che siamo e saremo lo dobbiamo anche a Loro e per questo ricordando i loro nomi sentiamo rispondere, come nelle trincee della Grande Guerra all'appello serale del comandante: PRESENTE!

Ancona , 4 novembre 2020
IL DIRETTORE GENERALE Marco Ugo Filisetti"


Sulla vicenda il Ministero dell'Istruzione ha ora aperto un'inchiesta. "Il Ministero dell’Istruzione rende noto di aver chiesto all’Ufficio Scolastico Regionale per le Marche una relazione in merito al messaggio inviato alle studentesse e agli studenti della Regione in occasione della Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate del 4 novembre -si legge in una nota del MIUR- Messaggio che ha suscitato forti polemiche da parte della comunità scolastica e non solo. Il Ministero ha chiesto spiegazioni sul contenuto e sulle finalità della nota in ragione dei principi democratici che sorreggono l’attività e le finalità del sistema nazionale di istruzione e formazione”.






Questo è un articolo pubblicato il 07-11-2020 alle 09:10 sul giornale del 09 novembre 2020 - 3006 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bA0F