Atletica: domenica tricolore a Grottammare con la Marcia

3' di lettura Senigallia 23/10/2020 - Va avanti la stagione del tacco-e-punta. Nel rispetto dei protocolli e della massima sicurezza che questa delicata fase richiede.

A Grottammare (Ascoli Piceno), sul lungomare della Repubblica, va in scena nella mattinata di domenica 25 ottobre la terza prova del Campionato di Società di marcia, 49° Trofeo “Serafino Orlini”, tappa che segue gli appuntamenti di Grosseto (a gennaio) e di Modena, la scorsa settimana, e che precede la prova conclusiva in programma a Ostia il 6 dicembre. La categoria senior e le promesse gareggiano sulla 20 km per portare punti alle rispettive società, così come gli juniores al maschile, mentre le juniores si cimentano sulla 15 km. Per gli allievi, invece, è l’evento che assegna un altro titolo italiano, sui 10 km sia al maschile sia al femminile. Sulla stessa distanza (10 km) in gara anche i master per il Cds.

A Grottammare - nella rassegna organizzata dal Centro Marcia Solestà di Ascoli Piceno - si rivedono in strada alcuni dei protagonisti della scorsa settimana alla Festa dell’endurance di Modena. Tra le donne è attesa nelle Marche la marciatrice dei Carabinieri Nicole Colombi, fresca vicecampionessa italiana della 10 km alle spalle di Antonella Palmisano (Fiamme Gialle): la bergamasca di Scanzorosciate che lo scorso anno ha partecipato ai Mondiali di Doha (nella 50 km) si è migliorata sulla 10 km fino a 43:55 dopo essere cresciuta anche nei 5000 di marcia su pista, a Milano, siglando il crono di 21:52.12. A Grottammare marcerà per la prima volta quest’anno sulla 20 km, distanza che l’ha vista conquistare l’argento per team ai Mondiali a squadre di Taicang nel 2018 e due volte l’argento a squadre in Coppa Europa nel 2017 e 2019. Venti chilometri anche per altre due cinquantiste azzurre come Federica Curiazzi e Beatrice Foresti, a loro volta bergamasche, in forza all’Atletica Bergamo 1959 Oriocenter: Curiazzi, quarta a Modena, ha già terminato una 20 km, quella di Podebrady nel classico match internazionale di due weekend fa; Foresti, invece, a Modena ha festeggiato il titolo italiano under 23. Al maschile, tornano in azione dopo una settimana i cinquantisti delle Fiamme Gialle Andrea Agrusti e Marco De Luca: per il sassarese Agrusti domenica scorsa è arrivata la gioia del secondo posto tricolore con il personal best di 40:26 nella 10 km, il romano De Luca - tre partecipazioni alle Olimpiadi, sette ai Mondiali - si è classificato settimo. Per entrambi, l’impegno di Grottammare è da leggersi in prospettiva “cinquanta” di dicembre, e lo stesso potrebbe essere anche per il marchigiano Michele Antonelli (Aeronautica) che nelle prossime ore scioglierà le riserve sulla sua presenza in gara, dopo due buone settimane d’allenamento a Siracusa.

A livello giovanile, non mancheranno i due campioni italiani juniores della 10 km di Modena 2020. Davide Finocchietti (Libertas Runners Livorno), alla seconda 20 km in carriera dopo quella di Grosseto in gennaio (1h30:18), ritroverà il terzo classificato dei tricolori e medaglia d’oro dell’Eyof 2019 Gabriele Gamba (Atl. Riccardi Milano 1946). La bolognese Simona Bertini (Francesco Francia) dopo il progresso nella 10 km cerca conferme anche nella 15 km di Grottammare: senza Sara Buglisi (Sportclub Merano) il confronto sarà con Martina Casiraghi (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter). Tra le under 18, Giada Traina (Atl. Livorno) prova ad allungare la scia tricolore, sulla 10 km, dopo il successo di Modena sulla 5 km, e invece al maschile - assente il vincitore di Modena Emiliano Brigante (Trieste Atletica) - tra i più ambiziosi si candida il romano Diego Giampaolo (Fiamme Gialle Simoni).

Foto di Walter Cantalamessa






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-10-2020 alle 16:28 sul giornale del 24 ottobre 2020 - 295 letture

In questo articolo si parla di sport, atletica, fidal marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bzww





logoEV
logoEV
logoEV