L’Altra Senigallia: tredicenne scrive a Mattarella. Il Presidente risponde e gli invia una coccarda tricolore

2' di lettura Senigallia 20/10/2020 - Rayane Moustamsik, origini marocchine ma come lui stesso dice marchigiano nel più profondo dell’anima, è un giovane nato a Senigallia e residente a Marotta appassionato di politica che, presa carta e penna, ha deciso di scrivere al Presidente della Repubblica per manifestargli il suo attaccamento all’Italia.

Rayane, che quest’anno frequenta la terza media, ha voluto così esprimere vicinanza e solidarietà a tutto il popolo Italiano tramite il Capo dello Stato, in un momento che lui stesso definisce di instabilità politica.
Pronta la risposta del Presidente Mattarella che, tramite Simone Guerrini, Consigliere Direttore dell’Ufficio Segreteria del Quirinale, ringrazia ed omaggia il giovane con una coccarda tricolore.
Grande la sorpresa della madre Hanane quando si è vista recapitare un plico proveniente dalla Presidenza della Repubblica.
La lettera che il ragazzo ha inviato al Capo dello Stato dice: “Egregio Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, Le scrivo per aiutarmi in un mio progetto, mi presento, sono Rayane Moustamsik cittadino marchigiano, ho 13 anni e sono un grande appassionato di politica. In questo momento d’instabilità politica in Italia vorrei portare un po’ di stabilità. So che è quasi impossibile ma tentare non nuoce. Il mio obiettivo è di mandare delle e-mail dalle più piccole cariche politiche a quelle più grandi in questo caso Lei. Per portare a termine l’obiettivo vorrei che mandasse una lettera con all’interno la bandiera italiana. E’ strano ma secondo me è l’unico modo per portare stabilità politica è quella di usare il tricolore. Spero che questa e-mail non venga ignorata perché ci tengo tanto, ma se questa e-mail viene letta dal Presidente della Repubblica oppure dal Segretario Generale sarei molto contento. Se Lei egregio Presidente vorrebbe portare a termine la mia missione è quella di mandare al mio indirizzo il tricolore.”
Qui di seguito la risposta: “Carissimo Rayane, il Presidente della Repubblica ha ricevuto la tua e-mail e mi incarica di ringraziarti per le cordiali parole di stima che hai voluto riservargli nonché per averlo reso partecipe delle tue riflessioni sulla necessità di intensificare il rapporto tra cittadini e Istituzioni. Con l’invito a continuare ad avere coraggio e determinazione – soprattutto in questo momento così delicato per l’Italia – e augurandoti un proficuo anno scolastico, il Presidente Mattarella è lieto di inviarti il tricolore, formulando a te e alla tua famiglia i più cordiali saluti cui aggiungo volentieri i miei personali. Simone Guerrini”.

È ammirevole che in un periodo in cui molti giovani adolescenti fanno parlare di sé solo per reati di droga, risse o pestaggi ci sia chi invece si senta di voler contribuire alla pace e stabilità del paese.








Questo è un articolo pubblicato il 20-10-2020 alle 09:49 sul giornale del 21 ottobre 2020 - 3476 letture

In questo articolo si parla di ettore coen, politica, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/by7M

Leggi gli altri articoli della rubrica L'altra Senigallia





logoEV
logoEV
logoEV