Mauro Gregorini (Diritti al Futuro): "Il mio confronto quotidiano con i problemi della città"

2' di lettura Senigallia 17/09/2020 - Dopo due mandati amministrativi mi sono chiesto se candidarmi ancora per l’elezione del prossimo Consiglio comunale della nostra città. Molti amici e sostenitori mi hanno convinto a non interrompere questa mia esperienza e così ho deciso di candidarmi di nuovo.

Ormai al termine di questa lunga e strana campagna elettorale fatta per la prima volta in pantaloncini corti e con il caldo estivo posso dirvi che l’entusiasmo di dieci anni fa è rimasto. In queste settimane ho incontrato centinaia di persone, alcune contente della mia nuova candidatura, altre invece mi hanno avvicinato per parlare dei loro problemi, il più delle volte piccoli problemi ma comunque importanti per la loro vita quotidiana. Questa campagna elettorale mi ha comunque dato anche l’opportunità di incontrare e di discutere con importanti figure del panorama politico italiano. Interessante e costruttivo è stato l’incontro con il ministro Roberto Gualtieri, ma senz’altro gli incontri che mi hanno maggiormente coinvolto sono stati quelli con Elly Schlein e Vasco Errani che giorni fa hanno fatto “tappa” nella nostra città. Con Elly Sclein, vice Presidente della Regione Emilia-Romagna, in una calda pausa pranzo settembrina, è stato affrontato il tema della frammentazione delle forze politiche del centrosinistra e quale percorso politico seguire per la loro non facile ricomposizione.

Con Vasco Errani il tema di approfondimento è stato la sanità, incontro programmato in Piazza Roma insieme al nostro candidato Sindaco Fabrizio Volpini e promosso dalla lista regionale “Marche Coraggiose” con Maurizio Mangialardi candidato Presidente. In questo appuntamento sono state delineate le possibili azioni future in campo sanitario nella nostra città e nella nostra regione, dove in più passaggi i relatori hanno sottolineato con forza che la sanità non può essere privatizzata e che deve essere garantita a tutti con gli stessi livelli qualitativi. Questo periodo di campagna elettorale mi ha permesso di conoscere le nuove ed emergenti problematiche del quartiere in cui abito, la Cesanella, ma anche le esigenze e le aspettative di tante delle nostre frazioni ad iniziare da Cesano e Scapezzano.

Molte di queste frazioni negli anni passati mi hanno visto collaborare alle loro feste e sagre, eventi che quest’anno non si sono potuti svolgere per le note problematiche della pandemia. Sono certo che presto usciremo da questo terribile tunnel e che, come in passato, potremo di nuovo passare insieme delle belle giornate in allegria tra una sagra e l’altra. Qualora di nuovo eletto il mio impegno prioritario sarà quello di essere portavoce dei piccoli e grandi problemi di vita quotidiana con un’attenzione particolare alle richieste dei residenti nelle aree più periferiche e nelle frazioni così come ho sempre fatto nei miei precedenti dieci anni passati in Consiglio comunale.






Questo è uno spazio elettorale autogestito pubblicato il 17-09-2020 alle 18:58 sul giornale del 18 settembre 2020 - 340 letture

In questo articolo si parla di politica, spazio elettorale autogestito, sinistra in festa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bwmn





logoEV
logoEV