Luciano Principi (Diritti al Futuro): alcune proposte per contrastare gli effetti del Cambiamento Climatico localmente

3' di lettura Senigallia 17/09/2020 - Cari concittadini, penso che ormai tutti ci stiamo rendendo conto dell’evidente Cambiamento Climatico in atto : esso dipende dal Modello Economico del quale siamo corresponsabili. Tale Modello prevede uno sviluppo infinito applicato però su una TERRA limitata: questa è la contraddizione di fondo.

Il guaio più grosso è costituito dal fatto che in più noi aggiungiamo inquinamento ambientale ed alimentare che sta riducendo le specie viventi animali , vegetali e in particolare anche la vita e la salute umana stessa. Non c’è più tempo da perdere, bisogna :  agire anche localmente per avviare la Transizione Ecologica necessaria;  perseguire un nuovo equilibrio nel rapporto UOMO-NATURA , nella speranza di garantire un futuro ai nostri figli e nipoti.

Tanti sono gli ambiti su cui intervenire in merito alla non più rinviabile Transizione Ecologica e nel programma della coalizione di centrosinistra di cui Diritti al Futuro fa parte ne sono stati evidenziati diversi; personalmente garantisco il mio impegno su alcuni che già pubblicamente seguo da anni in condivisione con Gruppi ed Associazioni locali di tutta la valle Misa-Nevola.

In particolare: 1. Incentivare la pratica di una AGRICOLTURA RIGENERATIVA e BIOLOGICA. Diversi decenni di impoverimento dei terreni agricoli con riduzione dell’humus e dei microrganismi che ne garantivano la fertilità hanno reso necessario cambiare rotta: terreni sempre più “mineralizzati” non possono più essere “drogati” con sostanze chimiche di sintesi. Procedere quindi per eliminare la presenza di erbicidi, pesticidi ed insetticidi che sono stati usati nei territori comunali e che continuano ad incidere negativamente sulla salute degli uomini e dell’ambiente. Aumentare la biodiversità con piante, siepi ed erbe autoctone e variegate ai margini dei campi stessi e in quelle parti di territorio meno coltivabili.

2. Sollecitare con estrema urgenza la pubblicazione e l’attuazione da parte della Regione, di un progetto organico condiviso dotato di cronoprogramma, per la riduzione del rischio alluvione a Senigallia strettamente connesso e conseguente, almeno in parte, agli obiettivi di cui al punto 1: la presenza di maggiori quantità di humus nel terreno, di essenze arboree , di cura dei terreni e dell’accumulo distribuito, diminuisce la corrivazione delle acque in seguito a forti piogge.

3. Approvare un Regolamento Comunale che salvaguardi i cittadini e l’ambiente che vivono, dall’uso illegale o improprio di agrofarmaci e prodotti fitosanitari nei trattamenti per le produzioni agricole e/o ortofrutticole nell’attesa che venga approvata la messa al bando di tali prodotti a livello nazionale ed europeo: il sindaco per legge è responsabile della salute dei propri cittadini minacciata da simili sostanze ;

4. Accogliere, vista anche la scarsa efficacia dei trattamenti adulticidi contro le zanzare tigre e pappataci, le richieste di sospensione avanzate dal Coordinamento pesticidi stop marche il 4/08/2019. Gli attuali trattamenti con insetticidi a base di piretroidi e/o piretrine sono pericolosi e nocivi sia per gli uomini ( soprattutto bambini) che per api, pesci e felini come dichiarato dall’EPA e dall’ISPRA. Si propone quindi di avviare metodologie alternative ecologiche che coinvolgano cittadini consapevoli e collaborativi . Attivare sistemi di monitoraggio con il posizionamento di stazioni sentinella ( Es: ovitrappole) per le zanzare tigre con le indicazioni del personale esperto preposto.

Per avviare e realizzare quanto proposto è necessario che il sostegno alla mia candidatura nella lista di DIRITTI AL FUTURO e all’interno della coalizione di centrosinistra che sostiene il CANDIDATO A SINDACO VOLPINI, sia partecipato e convinto.






Questo è uno spazio elettorale autogestito pubblicato il 17-09-2020 alle 11:24 sul giornale del 18 settembre 2020 - 258 letture

In questo articolo si parla di politica, spazio elettorale autogestito, sinistra in festa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bwh8





logoEV
logoEV