Fabrizio Volpini e Daniel Fiacchini sottoscrivono il decalogo prevenzione. La politica amministrativa ispirata al decalogo

2' di lettura Senigallia 17/09/2020 - “Oggi pomeriggio ho messo una firma importante e voglio raccontarvelo…” Così scrive Fabrizio Volpini nella sua pagina Facebook in riferimento all’incontro con i cittadini delle Saline, nel pomeriggio di mercoledì 16 settembre.

E poi continua: “Su iniziativa di Daniel Fiacchini, dirigente medico presso il Servizio Igiene e Sanità Pubblica dell’Area Vasta 2 (oltre che cittadino senigalliese) ho sottoscritto un decalogo (in realtà sono 10 azioni + una) redatto da un gruppo di operatori sanitari che hanno fatto la storia della prevenzione nelle Marche. Parole importanti. È una firma importante, dicevo, perché così questo documento è diventato parte integrante del programma della nostra coalizione per Senigallia.”

Da ieri il programma della coalizione del centro sinistra si è arricchito, dunque, del decalogo Prevenzione 10+ (10+1 azioni per la prevenzione collettiva) un documento che mira a promuovere un agire politico attento alla prevenzione collettiva e alle sue esigenze: più risorse per la prevenzione, promuovere funzioni e attività centrali per la prevenzione quali l’epidemiologia, i sistemi di sorveglianza sanitaria, gli screening, la comunicazione del rischio, la promozione della salute, promuovere il rafforzamento delle rapportualità tra Protezione Civile e Sanità pubblica, promuovere la strategia “Salute in tutte le politiche”, una strategia di governo per cui i decisori dei diversi settori valutano e ponderano in modo congiunto le questioni di salute, sostenibilità ed equità prima di adottare una qualsiasi politica o un intervento.

Un pomeriggio fuori dagli schemi ordinari, un’immersione nel cuore del concetto “salute” ma declinato in modo pragmatico, con uno sguardo concreto a quanto può essere fatto a livello comunale per migliorare lo stato di salute dei cittadini senigalliesi. Dice il Dott. Fiacchini, candidato consigliere comunale per la lista civica Noi Senigallia Attiva: “c’è tanto da fare se è vero che nelle Marche solo il 50% delle persone risponde all’invito di sottoporsi ai test di screening oncologici, il 20% della popolazione adulta presenta un consumo di alcolici a rischio (binge drinking, consumo di alcol fuori dai pasti, etc), il 25% dei cittadini fuma, il 30-40% di popolazione è nella condizione di sovrappeso o obesità. Una grande città deve poter aiutare i suoi cittadini a fare scelte salutari”.








Questo è uno spazio elettorale autogestito pubblicato il 17-09-2020 alle 11:30 sul giornale del 18 settembre 2020 - 433 letture

In questo articolo si parla di politica, spazio elettorale autogestito, Lista NOI#Senigalliattiva

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bwi8





logoEV
logoEV