statistiche accessi

Dipende da noi: "In tanti sabato sera in piazza Roma per il prof. Roberto Mancini"

1' di lettura Senigallia 06/09/2020 - Sabato sera Piazza Roma era piena per una iniziativa politica. E questo a Senigallia non accadeva da anni, eppure sul palco non c’erano ministri, sottosegretari, parlamentari, segretari di partito, ma persone comuni, i candidati alle elezioni regionali di Dipende Da noi: Emanuela Sbriscia Fioretti, Mauro Borioni, Paolo Campanelli ed il candidato presidente alla Regione Marche Roberto Mancini.

Tutti hanno sottolineato la spinta civile, il senso di servizio per la comunità che li ha spinti ad intraprendere l’avventura politica, in particolare il candidato Presidente Roberto Mancini, promotore del movimento Dipende da noi, ha sottolineato la necessità di rompere la logica di potere che imprigiona la politica marchigiana, per imprimere, invece, una spinta dal basso, che ponga in un rapporto virtuoso i cittadini con le istruzioni, attraverso un valore etico della politica. Centrale dunque per dipende da noi è la democrazia partecipata, non la delega ad un potere chiuso ed autoreferenziale.

Poi il valore della cosa pubblica come bene comune, in primo piano una sanità pubblica universalistica, in cui il cittadino venga preso in carico, non un numero, ma una persona con i suoi bisogni; il valore della scuola, dell’istruzione e della formazione; il lavoro non come merce di scambio in cui solo il mercato detta le sue leggi e le sue regole, ma come forma di promozione umana autogovernata dai lavoratori su base locale e al di fuori delle logiche della globalizzazione. Tutte situazioni in cui la Regione può svolgere un ruolo centrale.








Questo è uno spazio elettorale autogestito pubblicato il 06-09-2020 alle 10:36 sul giornale del 07 settembre 2020 - 2088 letture

In questo articolo si parla di politica, spazio elettorale autogestito, dipende da noi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bu9q





logoEV
logoEV
logoEV