contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Il 67,8% degli italiani teme per la situazione economica familiare: cresce il risparmio durante il lockdown

3' di lettura
56

di Redazione


L’emergenza covid-19 ha inevitabilmente stravolto la vita quotidiana di tante famiglie, cambiando alcune abitudini radicate e modificando anche le aspettative per la situazione economica attuale.

Da una recente analisi del Censis, infatti, è emerso che il 67,8% degli italiani teme per l’attuale stato finanziario familiare. Il risultato è dunque una crescita della liquidità e una sostanziale frenata per gli investimenti.

Italiani tra cautela e liquidità
In sostanza, come appena detto, tra gli italiani ci sono parecchi dubbi e paure anche se, dati alla mano, il Censis ha confermato che il 71% dei percettori di reddito non ha visto intaccate in alcun modo le proprie entrate anche durante la fase più acuta del coronavirus. Da questa situazione è così emerso un aumento dei risparmi, con il 39% dei cittadini che è riuscito ad accantonare qualche soldo, fattore che ha portato la liquidità a crescere di 34,4 miliardi nei tre mesi della pandemia.
L’epidemia Covid-19 ha dunque comportato uno stato di incertezza generale, sia a livello esistenziale che economico. Quasi il 40% dei risparmiatori pensa che oggi serva grande cautela sul piano finanziario e nella gestione dei propri soldi. Guardando al futuro, secondo il 34,1% degli italiani la liquidità è il principale strumento che assicura la protezione economica, seguito a stretto giro dall’ampliamento del welfare pubblico.
Queste incertezze a livello economico non dovrebbero però far dimenticare alle famiglie le diverse possibilità di risparmio oggi presenti sul mercato. Spesso, infatti, immobilizzare i soldi sul conto corrente non è la scelta migliore, visto che si rinuncia ad eventuali rendite, anzi, si rischia di vedere i propri risparmi intaccati da eventuali spese di gestione o simili. Va detto, infatti, che il mercato finanziario offre dei prodotti completamente sicuri che possono rappresentare la soluzione perfetta per investire il proprio denaro senza correre rischi. Per far crescere i propri risparmi è possibile aprire un conto deposito sicuro e affidabile, come quello di Santander. Vediamone le principali caratteristiche.

Conto deposito: come funziona e perché è sicuro
Un conto deposito è, in breve, una formula di risparmio che permette di accumulare una certa quota di denaro ricavandone un rendimento. È possibile scegliere la formula più adatta alle proprie esigenze di risparmio, visto che si può optare o per un conto deposito non vincolato, che lascia la libertà di disporre sempre delle somme versate a proprio piacimento, versando o prelevando denaro, o al contrario di una formula con somme vincolate, che permette di beneficiare di un tasso di interesse solitamente maggiore.

Infine, in molti casi l’istituto bancario presso cui si apre il conto deposito aderisce al FITD, ovvero il Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, che tutela i titolari di un conto deposito, coprendo le somme depositate sino ad un massimo di 100.000 euro per depositante e per banca.


ARGOMENTI


Questo è un articolo pubblicato il 29-07-2020 alle 16:02 sul giornale del 29 luglio 2020 - 56 letture