contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Cos’è cambiato nel mondo del gioco d’azzardo e dei bonus dopo il Covid?

5' di lettura
280

di Redazione


I dati relativi all’andamento dei casinò online durante i mesi di quarantena confermano il ruolo di primo piano occupato dai giochi digitali. La domanda da porsi ora è: i maggiori provider riusciranno a confermare i numeri da capogiro anche durante la fase 2?

Il 2020 potrebbe essere un anno da ricordare per i gestori di casinò online. Il periodo di lockdown conseguente alla pandemia da coronavirus ha infatti rivoluzionato le abitudini degli appassionati del gioco d’azzardo costretti, loro malgrado, a passare più tempo tra le mura di casa. La chiusura delle sale da gioco terrestri e il quasi completo annullamento degli eventi sportivi su cui scommettere hanno fatto acquisire al gambling online un ruolo di primo piano. Si guardi per esempio al gioco del poker, che nel corso del mese di marzo 2020 ha registrato un guadagno superiore del 123% rispetto a quello rilevato nello stesso periodo dell’anno precedente.


Durante i mesi di lockdown, i casinò online hanno fatto registrare il pienone – Fonte: Unsplash

Casinò online: un trend in costante aumento

Quello delle case da gioco virtuali è un trend in continua crescita (+17,1% della spesa per le giocate nel 2019 rispetto all’anno precedente), cavalcato da precise strategie di marketing messe a punto dai maggiori provider. Una delle più valide e fruttuose in termini di capacità di attrarre nuovi utenti e di mantenere i giocatori acquisiti è senza dubbio quella dei bonus. Su questo sito si trovano molti utili consigli per individuare i migliori bonus casinò, suddivisi in bonus benvenuto (una somma di denaro accreditata al momento dell’iscrizione), bonus per giocatori esperti (programmi fedeltà che si sbloccano con l’aumentare delle puntate, offerte sui depositi e giocate gratuite) e bonus per professionisti (bonus high roller riservati ai player che effettuano i maggiori volumi di puntate, bonus a sorteggio e bonus di presentazione, che premiano la costanza di gioco e la sponsorizzazione).

L’effetto lockdown che ha fatto riempire le case da gioco virtuali potrebbe però allentarsi con il tentativo di un cauto ma progressivo ritorno alla normalità. La vera sfida che attende ora gli allibratori sarà quella di confermare nei mesi a venire i dati relativi agli impressionanti trend di crescita. Uno studio condotto dal Cnr-Ifc, il Consiglio Nazionale di Ricerche, su un campione di circa 4mila giocatori ha evidenziato che l’11,3% degli intervistati ha iniziato a dedicarsi all’azzardo proprio durante il periodo di quarantena forzata. In vista di eventuali riaperture, un buon 26,6% si è però dichiarato intenzionato a tornare a frequentare i casinò fisici dichiarando così, sostanzialmente, di aver modificato le proprie abitudini di gioco in via temporanea e solo perché costretto dalle circostanze.


Il gioco virtuale continuerà a crescere anche con la riapertura delle sale da gioco terrestri?- Fonte: Unsplash

Casinò online: un settore in costante evoluzione

Per rimanere sulla cresta dell’onda e far fronte anche a una crescente competizione interna, nei migliori siti di casinò online oggi non possono mancare i già citati bonus e una continua attività di ricerca e sviluppo dei nuovi prodotti. Una strategia vincente per acquisire nuovi clienti e fidelizzare quelli già iscritti consiste nell’offerta di bonus senza deposito. Si tratta di una tipologia di promozione che fa gola a molti, perché consente di iniziare a effettuare delle puntate senza dover caricare alcuna somma sul proprio account. Nonostante il numero di giochi a cui l’offerta è applicabile sia generalmente limitato, gli utenti apprezzano molto bonus di questo genere con cui, sostanzialmente, è possibile giocare senza dover sborsare un quattrino. Per colmare il “gap di socialità” che li separa dalle sale da gioco terrestri e limitare l’emorragia di player in cerca di interazioni più umane, i casinò online stanno sempre più introducendo le modalità di gioco dal vivo. I provider dotati di sistemi live propongono giochi tradizionali come il balck-jack, la roulette, il poker e il baccarat mettendo l’utente di fronte a un dealer reale, con possibilità di interagire tramite una video-chat. Con l’obiettivo di instaurare un rapporto diretto e duraturo con i propri user, i provider di giochi d’azzardo virtuali hanno a disposizione un ulteriore strumento di comunicazione digitale, quello della newsletter. Tramite questo sistema, semplice ma molto utile, è possibile comunicare tramite posta elettronica il lancio di nuovi bonus e nuovi giochi, di nuove offerte e promozioni speciali.
Non resta quindi che aspettare la riapertura dei casinò fisici per capire se l’online continuerà a crescere secondo i trend a cui si è assistito durante il lockdown.





Questo è un articolo pubblicato il 26-07-2017 alle 10:45 sul giornale del 28 luglio 2020 - 280 letture