contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > CRONACA
articolo

Senigallia in lutto per Giorgio Maich, l'attore aveva 73 anni. E' stato l'ultimo direttore dell'Agenzia di soggiorno

1' di lettura
7314

di Niccolò Staccioli
senigallia@vivere.it


Si è spento all'età di 73 Giorgio Maich, attore nato a Senigallia nonché ultimo direttore dell'Agenzia di soggiorno. Martedì mattina il suo cuore ha smesso di battere improvvisamente, dopo il ricovero per alcuni controlli programmati di domenica.

Giorgio era "nato a Senigallia a causa della guerra": il padre era un generale neozelandese durante la Seconda Guerra Mondiale quando conobbe e si innamorò della madre e rimase in città. Maich studiò al Perticari per poi diplomarsi all'Accademia di Belle Arti a Roma. In seguito recitò nei teatri di tutto il mondo - a fianco di Paola Gassman, Michele Placido e Ottavia Piccolo - e in alcuni film, di cui uno insieme a Helmut Berger.

Tuttavia la madre desiderava per lui un impiego stabile, per cui Giorgio trovò impiego nell'Azienda di soggiorno di piazzale Morandi, della quale fu anche l'ultimo direttore.

Sposato con Eleonora Carbonari, ebbe due figli: Alexandra e Matteo. Alexandra - modella, attrice, scrittrice e mamma di due figli - morì nel 2016, dopo un male incurabile.

Giorgio non abbandonò mai la sua passione per la recitazione, collaborando con l'associazione Sena Nova di Camillo Nardini - che lo ricorda come un uomo "buono, riservato e generoso" - e prestando la sua voce a tutte le poesie vincitrici del Premio Nazionale "Patrizia Brunetti". Cordoglio anche del maestro Mauro Pierfederici, con cui ha condiviso spesso il palco, legato a lui da una lunga amicizia e da tanti ricordi.

Ai tempi dell'Apt - vecchio nome dell'Agenzia di soggiorno - sconfisse una malattia. Ora, negli ultimi due anni, una nuova lotta e lunedì mattina il malore fatale. Come da sua scelta, i funerali non verranno celebrati.



Questo è un articolo pubblicato il 22-07-2020 alle 15:15 sul giornale del 23 luglio 2020 - 7314 letture