Liberi come Epicuro. Geos e la Street Art: "Nell'epoca moderna non c'è niente da inventarsi, la missione è riadattare le emozioni"

2' di lettura Senigallia 20/07/2020 - Geos insieme all'associazione Jassart ha realizzato dei nuovi graffiti dedicati al filosofo greco in occasione del Festival Epicureo, che sarà ospitato dal 23 al 25 luglio a Senigallia. È possibile ammirare le nuove opere nel sottopasso di Via Mamiani.

Sei un artista che porta un messaggio nei muri della città, agli occhi di tutti. Hai capito fin da subito il potere dei tuoi graffiti o hai iniziato con più leggerezza?

Sinceramente con che spirito abbia iniziato non ricordo, ho iniziato nell'estate 1991. Ho sentito delle emozioni provenienti dall'esterno e le ho guardate, trasformate e cambiate... ed eccomi qua felice e fiero a 43 anni delle mie scelte passate riguardati il mondo del decorare i muri.

Credi che ad oggi ci sia troppa superficialità nell’ammirare i graffiti, dando più importanza all’estetica che al contenuto?

Il tutto sta nelle mani degli Artisti, con la capacità di scegliere l'equilibrio delle personali emozioni interne ed esterne, e trasmetterle con semplicità e chiarezza a chi osserva lasciando un'emozione e un messaggio.

Diogene di Enoanda realizzò l’opera per diffondere il pensiero epicureo con l’intento di portare un messaggio di salvezza per le generazioni anche future, lasciando il segno. Credi che la tua arte possa essere similare a quest’incisione e possiamo definire Diogene di Enoanda un precursore della street art?

Ogni epoca ha avuto i suoi artisti, nell'epoca moderna non c'è niente da inventarsi, la nostra missione è quella di riadattare le emozioni lasciateci alle esigenze di questo periodo.

Cosa ti ha spinto a passare dai disegni su carta a quelli sui muri?

La capacità di comunicare emozioni dal piccolo gesto privato al grande messaggio di bellezza fruibile per tutti.

INFO: http://www.geosart.it/

Per ulteriori informazioni sul festival "Liberi come Epicuro" e per sapere come prenotarsi e ricevere gratuitamente i gadget: https://vivere.biz/bpkQ








Questa è un'intervista pubblicata il 20-07-2020 alle 14:00 sul giornale del 21 luglio 2020 - 363 letture

In questo articolo si parla di cultura, intervista, Netanya Primicino Coen, liberi come epicuro e piace a Daniele_Sole

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bqMn





logoEV
logoEV