contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > SPETTACOLI
articolo

Film online, legali o illegali?

3' di lettura
106

di Redazione


Nell’ultimo periodo di lock down, a tutti noi, è capitato di dover occupare il proprio tempo in casa guardando la Tv o cercando quel vecchio film che da tanto non si vedeva. E per trovare il filmato che più si desiderava ci si apprestava a richiedere al punto di riferimento Google, dove e come poter visualizzare le nostre richieste.

Le ricerche più frequenti, degli ultimi tempi registrati dal motore di ricerca colosso web (che non ha bisogno di presentazioni), sono le categorie più gettonate anche nei periodi meno congestionati: film d’azione, film commedia, film d’avventura, film vietati ai minori, film thriller, film biografici e film fantastici. Dai primi risultati ci accorgiamo che le strade da poter percorrere, fino ad arrivare alla streaming visione del film, sono essenzialmente 3: Lo stremino di piattaforme a pagamento come Netflix; i siti link torrent e un nuovo modo di vedere la Tv: L’IPTV. Ma sono tutte legali? Si possono vedere i film senza incorrere in irregolarità? Analizziamo le tre opzioni:

Piattaforma digitale con permesso di distribuzione on demand: Sono piattaforme digitali accessibili tramite un abbonamento mensile con regolare diritti di diffusione. Il numero uno, colosso indiscutibile degli ultimi anni, è Netflix. Una piattaforma completa di film e serie tv disponibile su qualsiasi piattaforma digitale: Tv, Smart Tv, Smartphone, Computer, Portatili e Tablet. Un vero e proprio cinema tascabile sempre aggiornato con, nella sua raccolta online, anche un numero elevato di anteprime in esclusiva e produzioni proprie sia di serie Tv che di Film.

Una seconda strada viene offerta tramite dei siti completi di tutti i film disponibili sul mercato: Con copertina, scatti di alcune scene, descrizione, trama e commenti ma, soprattutto, un link speciale attraverso il quale è possibile scaricare il film ricercato, o una puntata di una serie Tv, direttamente sul proprio computer. Un link Torrent in grado di avviare un download tramite speciali software installati sul proprio computer che sfruttano la tecnologia Peer to Peer: una sorta di ponte tecnologico tra il computer di chi ha un determinato filmato e di chi in quel momento ne necessita per il download. Tutto gratis. Ed illegale. Il download i questi film è legale solo da parte di chi ha già acquistato quel film e ne volesse possedere una copia digitale in casa oltre all’originale. (In questo caso i diritti sono stati pagati).

Il terzo caso, se il secondo è illegale al 90%, lo è al 101%. Le ip tv che offrono questo servizio sono delle vere e proprio organizzazioni illegali che, tramite particolare tecnologie, riescono a fornire tutti i film e tutti i canali televisivi, in chiaro o distribuiti tramite abbonamenti, a un prezzo irrisorio che va da 10 ai 13 euro al mese. Una vera truffa per tutti i canali e le distribuzioni cinematografiche. Non vogliamo descrivere come avviene l’abbonamento ma spostare l’attenzione sul fatto che, chi lo usa, rischia grosso. La polizia postale è sempre alla ricerca di chi produce questa visione e di chi ne fa uso.

Conclusione: Il lock down ci ha costretti a restare a casa e magari scoprire queste nuove soluzioni di visione dei nostri film preferiti, ma attenzione a come lo si fa! Buona visione a tutti, in sicurezza!



Questo è un articolo pubblicato il 20-07-2020 alle 16:25 sul giornale del 20 luglio 2020 - 106 letture