contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > CRONACA
articolo

Corinaldo: tenta per due volte la truffa dello specchietto. Arrestato un 34enne

1' di lettura
4725

di Marco Vitaloni
vivere.biz/marcovitaloni


Ha provato a raggirare due automobilisti con la truffa dello specchetto, ma è stato bloccato dai carabinieri e arrestato

È quanto successo venerdì mattina a Corinaldo. L'uomo, un 34enne residente a Noto (Siracusa) è stato arrestato dai militari della stazione di Trecastelli per truffa aggravata.

La truffa è nota e collaudata: il truffatore finge di essere stato urtato dall'auto delle vittima prescelta e che nell'incidente gli è stato rotto lo specchietto. Con la scusa di voler chiudere la vicenda senza coinvolgere l'assicurazione, con conseguente aumento della polizza, chiede un risarcimento di 50/80 euro.

È quanto ha provato a fare il 34enne venerdì mattina a Corinaldo. Prima in via per Montalboddo, dove l’anziano scelto come vittima della truffa non si è fatto raggirare e ha chiamato i Carabinieri. Il furfante si è allontanato e ha riprovato il colpo poco dopo in viale Dietro le Monache, questa volta ai danni di una anziana donna. In questo caso sono stati alcuni passanti che si sono avvicinati per capire cosa stesse accadendo tra i due automobilisti a far fallire il raggiro.

Il truffatore si è dato alla fuga ma è stato fermato da una pattuglia dei Carabinieri della Stazione di Trecastelli, inviata sul posto dalla Centrale Operativa di Senigallia che era stata allertata dal primo automobilista. Al termine degli accertamenti e le denunce presentate dai due anziani, l’uomo è stato arrestato. Sabato mattina il giudice ha convalidato l'arresto e disposto per l’uomo il divieto di dimora nella regione Marche.



Questo è un articolo pubblicato il 18-07-2020 alle 15:53 sul giornale del 20 luglio 2020 - 4725 letture