contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

L’IIS Bettino Padovano è stato ufficialmente riconosciuto Centro di formazione Cetop

1' di lettura
837

da IIS 'Bettino Padovano'


Da quest’anno gli allievi dell’IIS «Bettino Padovano» di Senigallia hanno una chance in più: conseguire l’ambita certificazione Cetop direttamente in sede. Proprio in questi giorni i laboratori della scuola hanno ospitato i primi candidati, giunti all’esame dopo un percorso di preparazione mirato.

Infatti, l’Istituto di via Rosmini è stato ufficialmente riconosciuto Centro di formazione Cetop dall’omonima piattaforma europea cui aderiscono centinaia di aziende operanti nel settore della pneumatica e dell’oleodinamica (Cetop è l’acronimo di «Comité Européen des Transmissions Oléohydrauliques et Pneumatiques»). Non si tratta di un traguardo da poco: in tutta Italia esistono solo 11 centri e il «Padovano» è quello situato più a sud.

La certificazione Cetop, immediatamente spendibile nel mondo del lavoro, è rivolta agli allievi delle quarte e quinte Ipsia e Itis Meccatronica: durante le prove, teoriche e pratiche, questi ultimi devono dimostrare di possedere conoscenze e competenze idonee alla realizzazione (progettazione, costruzione e installazione) di impianti pneumatici ad aria compressa. Infatti il «Padovano» – che vanta ben due laboratori certificati – al momento rilascia attestati di livello P1, attinenti alla sola pneumatica, ma è già dotato delle strumentazioni necessarie a testare il livello superiore, P2, relativo all’elettro-pneumatica.

Questo sarà il prossimo passo. Conseguire la certificazione richiede motivazione e impegno: dopo aver frequentato le attività di preparazione garantite dalla scuola, gli alunni si misurano con una selettiva prova al computer, che verifica le conoscenze tecniche e di carattere normativo, e con la prova pratica, superata la quale ottengono l’attestato e l’inserimento dei loro nominativi nel sito di Assofluid-Federtec, l’associazione fondata 50 anni fa dalle aziende italiane che avevano partecipato alla costituzione del Cetop.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-07-2020 alle 11:19 sul giornale del 18 luglio 2020 - 837 letture