Covid/Lega: il PD che loda i sanitari si "sbroda" in nome dell'accoglienza

1' di lettura Senigallia 14/07/2020 - “La vicepresidente PD della Regione Casini conferma il cortocircuito tra PD e marchigiani sulla sanità respingendo l’appello dei medici dell’Area Vasta 5 sulla gestione dei bengalesi positivi al Covid."

"Si spertica in lodi sulla competenza della sanità ascolana che ha suggerito di isolare in struttura dedicata i nuclei familiari interessati, ma rifiuta di adottare il provvedimento. Ci sarebbe da ridere se non fosse che Casini è un personaggio di spicco del governo regionale PD e non la protagonista di una parodia del comico Crozza”. La Lega Marche con il commissario onorevole Riccardo Augusto Marchetti e Andrea Antonini, segretario di Ascoli Piceno e responsabile enti locali, è sconcertata dalla presa di posizione della regione: antepone il buonismo dell’accoglienza alla salute dei marchigiani tentando pure di farsi spalleggiare dai sanitari ascolani che, ovviamente, non ci stanno.

“Perché la Casini disattende completamente il parere dell’Area Vasta 5 sul contenimento del contagio bengalese pur riconoscendone meriti e competenza nella gestione dell’emergenza Covid? – si chiedono Marchetti e Antonini – Perché non tutela tutta la popolazione ascoltando, non la politica, ma il primario Claudio Angelini che preoccupato per la difficoltà di controllo visto che non ci sono certezze neppure sul numero dei residenti negli appartamenti in cui i bengalesi vivono e dove dovrebbero osservare l’isolamento i contagiati?” Per la Lega il PD antepone la narrazione delle porte spalancate al povero straniero alla tutela della salute pubblica ignorando, nei fatti, quanto è alla base della costituzione e della loro stessa ideologia: gli uomini sono tutti uguali, essere stranieri rende più uguali degli altri.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-07-2020 alle 18:34 sul giornale del 15 luglio 2020 - 192 letture

In questo articolo si parla di attualità, politica, marche, lega nord marche, lega nord, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bqEC





logoEV
logoEV