Civitanova: Il Covid Hospital sbarca al Senato: i 5 Stelle chiedono conto della donazione di Banca d'Italia

2' di lettura Senigallia 09/07/2020 - «Qual è l’entità delle erogazioni effettuate dalla Banca d’Italia alla Regione Marche per contribuire al contrasto dell’emergenza sanitaria e, soprattutto, a quali enti sono stati dati questi soldi e come sono stati utilizzati?».

E' questo il quesito posto al ministro Gualtieri che la senatrice del Movimento 5 Stelle Rossella Accoto, capogruppo pentastellata in commissione bilancio, ha esplicitato in una interrogazione parlamentare strutturata in collaborazione con il candidato presidente alla Regione Gian Mario Mercorelli.

«C'è un velo di mistero intorno ai contributi straordinari di cui la Banca d'Italia ha dato notizia lo scorso 25 marzo attraverso il proprio portale – dice Accoto – una somma di 20,9 milioni di euro, incrementati successivamente a 54,9 milioni, da destinare alle Regioni italiane per iniziative di contrasto all'emergenza Covid-19. Per alcune Regioni sono stati indicati nel dettaglio i beneficiari di tali erogazioni, previa individuazione degli stessi di concerto con le autorità sanitarie regionali».

La questione riguarda da vicino anche le Marche, visto che Banca d’Italia ha contribuito con una donazione da 5 milioni di euro alla realizzazione del Covid Hospital alla Fiera di Civitanova. «Per quanto riguarda la Regione Marche, però, si è fatto solo un vago riferimento alla realizzazione di 100 posti letto in una non meglio precisata "area di Ancona" – precisa Accoto – per questo spero che il ministro Gualtieri possa fare chiarezza su questa situazione; per una questione di trasparenza su fondi pubblici e, non meno importante, per dare certezze ai cittadini delle Marche colpiti duramente dal Coronavirus».

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova.






Questo è un articolo pubblicato il 09-07-2020 alle 15:39 sul giornale del 10 luglio 2020 - 229 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bqdP





logoEV
logoEV