Il Covid non ferma il pattinaggio e Mauro Guenci: quando la passione può superare qualsiasi ostacolo

3' di lettura Senigallia 03/07/2020 - Proseguono i nostri incontri con i protagonisti dell’attività sportiva locale. In questa occasione abbiamo avuto il piacere di rincontrare Mauro Guenci, noto pattinatore senigalliese dalla prestigiosa carriera internazionale, ci racconta come ha vissuto l’emergenza “Covid-19’’ e i suoi progetti.

Vivere Senigallia (Edoardo Diamantini): Come sta procedendo la stagione di pattinaggio nonostante l’emergenza da ‘’Covid-19’’?

Mauro Guenci: L’emergenza ‘’Covid19’’ ci ha visti costretti alla chiusura dei nostri corsi di pattinaggio. Oltre 75 bambini suddivisi in tre diversi livelli di apprendimento che con divertimento lo praticano, sono stati costretti al fermo e alla chiusura in casa così come per il settore agonistico. All’inizio si pensava fosse possibile riprendere dopo un breve stop, ma poi si è capito che per assicurare il distanziamento sociale non si sarebbe più potuto riprendere sino alla riapertura delle scuole che speriamo sia da metà settembre. Per noi che ci occupiamo principalmente di bambini dai 3 ai 12 anni, risulta praticamente impossibile garantire le “distanziamento di sicurezza”. Non si può svolgere una lezione di sport sotto l’aspetto ludico, ma questo è parte fondamentale e formativa per il bambino: il rispetto del distanziamento costringe i bambini a non avvicinarsi tra loro, giocare e pattinare in solitario. Si dovrebbe “richiamarli all’ordine” in continuazione, rendendo la lezione per niente divertente e formativa.

Vivere Senigallia: Come hai proseguito i tuoi allenamenti durante il periodo del ‘’lockdown’’? Come hai vissuto in generale questo periodo?

Mauro Guenci: Non ho mai smesso di allenarmi, il ‘’lockdown’’ mi ha permesso di concentrarmi e seppur con alcune difficoltà e tanto spirito di adattamento, ho svolto le diverse tipologie di allenamento in casa e in giardino, visto che il tempo clemente (almeno quello) me lo ha permesso. Sono state sedute specifiche per cercare di non perdere le condizioni aerobiche, anaerobiche e di potenza. Il resto della giornata lo dedicavo allo studio e all’aggiornamento delle nuove metodologie e letterature scientifiche sportive oltre ai diversi lavoretti che di solito si rimandano sempre.

Vivere Senigallia: Prima di questo hai preso parte a qualche competizione o evento di pattinaggio?

Mauro Guenci: La stagione era iniziata alla grande con la vittoria per il secondo anno consecutivo agli Open Games di ''Misano World Circuit'', manifestazione di carattere internazionale. La Skating Race di Misano è inserita anche nel Ranking delle maratone di pattinaggio italiane che al momento mi vede primo in classifica.

Vivere Senigallia: Come è stata la ‘’tappa di allenamento’’ tenutasi venerdì scorso presso la ‘’Vesmaco Track’’ (Pattinodromo di Senigallia) ? Quanto il piacere nel vivere tale esperienza con una campionessa plurititolata come Francesca Lollobrigida?

Mauro Guenci: Mi è stato possibile realizzarla grazie alla collaborazione dell’amministrazione comunale. C’è stato un grande afflusso di sportivi e spettatori. La campionessa si è trovata benissimo nella pista, che è una delle più veloci al mondo, realizzata con il sistema rivoluzionario ‘’durflex®️101 sp roller professional’’: il rivestimento sintetico ‘’dei record’’ messo a punto della ditta Vesmaco, oggi presente in tutto il mondo. L’intervento dell’Assessore Enzo Monachesi, che ha sottolineato quanto all’amministrazione comunale stia particolarmente a cuore il tema dello sport e degli impianti sportivi, ha infine concluso l’evento.

Vivere Senigallia: Obbiettivi ed ambizioni per il futuro?

Mauro Guenci: Sto continuando ad allenarmi regolarmente in pattini. Le diverse sedute di allenamento denotano una buona condizione, sono molto soddisfatto del lavoro svolto! Attendiamo ora la riapertura delle competizioni agonistiche internazionali che si prevede per la fine di agosto e che mi vedranno impegnato in Italia ed all’estero fino a fine novembre.








Questa è un'intervista pubblicata il 03-07-2020 alle 23:59 sul giornale del 06 luglio 2020 - 918 letture

In questo articolo si parla di sport, intervista, edoardo diamantini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bpGb

Leggi gli altri articoli della rubrica Il mondo sportivo


logoEV
logoEV