Candidati in rosa alle regionali: Senigallia punta su Giorga Fabri ma l'entroterra vuole Francesca Gregorini

2' di lettura Senigallia 02/07/2020 - Due donne in corsa per le regionali in rappresentanza dell'entroterra senigalliese. Il Partito Democratico è alle prese anche con le riunioni dei circoli territoriali per arrivare a stilare le candidure alla carica di consigliere regionale con Maurizio Mangialardi candidato presidente.

Da Senigallia è partita la “crociata” per il lancio della candidatura di Giorgia Fabri, assessore alla cultura nel comune di Corinaldo, tra le promesse in rosa del Pd del territorio che ha ottenuto il via libera del Circolo I di Senigallia. La candidatura della Fabri, 41 anni, già al secondo mandato da assessore nella Giunta bis del sindaco Matteo Principi, è supportata anche dallo stesso primo cittadino corinaldese ma, paradossalmente, non dal circolo PD di Corinaldo (che ha nominato invece la sindacalista Manuela Carloni). Come a dire, ancora una volta, che “nemo propheta in patria”.

Il circolo di Trecastelli punterebbe invece su Francesca Gregorini, 42 anni, assessore e vice sindaco di Trecastelli, che potrebbe contare su vari “sostegni” degli iscritti ai circoli con diritto di voto. La parola finale spetterà comunque al Partito Democratico provinciale che comunque terrà conto delle indicazioni arrivate dai circoli. A Senigallia a sostenere la candidatura di Giorgia Fabri, come new entry, è stata tra le prime l'ex senatrice Silvana Amati.

“Sì è vero, ho proposto il nome dell'assessore Fabri perchè in questi anni ho avuto modo di lavorare con lei in diverse occasioni, dato anche il suo ruolo di assessore alla cultura – spiega la Amati- penso ala premo Mario Garofoli e anche alle attività legate al Museo Nori de' Nobili di Trecastelli. Giorgia è giovane, capace, attiva, preparata e con tanta voglia di fare e pensiamo che la sua possa essere una buona candidatura per le regionali”.

Purtroppo, il fatto che il circolo del suo comune non abbia fatto il suo nome non gioca a favore della Fabri, la cui candidatura piace anche al candidato presente Maurizio Mangialardi. All'assemblea del circolo I del Pd di Senigallia, oltre al nome della Fabri, nella rosa delle candidature per le regionali sono stati votati anche i nomi di Antonio Mastrovincenzo, Manuela Bora ed Emanuele Lodolini e anche della sindacalista Manuela Carloni. La Corloni è stata nominata anche a Barbara, insieme alla Gregorini. Nessun nome di candidato consigliere è stato avanzato in rappresentanza di Senigallia che ha già, comunque, un consigliere regionale sicuro, in caso di sconfitta elettorale di Mangialardi, o addirittura il presidente di Regione.






Questo è un articolo pubblicato il 02-07-2020 alle 23:55 sul giornale del 03 luglio 2020 - 5315 letture

In questo articolo si parla di vivere senigallia, giulia mancinelli, politica, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bpFe





logoEV
logoEV