Pesaro: Esercenti uniti contro la pedonalizzazione di viale Trieste

Esercenti uniti contro la pedonalizzazione di viale Trieste 2' di lettura Senigallia 28/05/2020 - Tutti insieme a braccia conserte in strada per dire no alla pedonalizzazione di viale Trieste. Questa mattina diversi commercianti ed esercenti di Viale Trieste e dintorni hanno manifestato il loro dissenso nella proposta di pedonalizzazione che sarà messa in atto dal Comune: un divieto h24 per le auto e un cambio della viabilità nella zona mare con due distinte aree pedonalizzate, una quella nei pressi di viale Zara e l’altra dall’altezza di viale Fiume fino a viale Pola.

“Proviamo, poi facciamo in tempo a tornare in dietro” Queste le parole di rassicurazione dall’assessore Belloni nell’incontro di circa 10 giorni, parole che tuttavia non sono piaciute ai presenti e, a quanto pare, a molti altri esercenti. “Da quell’incontro abbiamo capito che non c’è alcuna progettualità – spiega Fabrizio della Gelateria Alice – Tutti: esercenti, albergatori e residenti sono contrari. In un momento come questo dopo una crisi mondiale che ha fatto crollare l’economia sentir parlare di sperimentazione non è davvero il caso”.

La crisi economica per alcune categorie è gravissima e servono aiuti immediati e concreti no esperimenti. “Noi non siamo contrari ad una ipotesi di pedonalizzazione nella zona mare, ma questa va fatta con un progetto preciso, elaborato da tutti i soggetti e per l’estate del 2021. Non è questo il tempo di improvvisare”.

Insieme agli esercenti anche Davide Ippaso segretario di Confcommercio che ha coordinato l’iniziativa “Non c’è stata una concertazione con l’Amministrazione comunale – spiega – abbiamo fatto un incontro nei giardini di viale Zara con un semplice foglio volante dove veniva presentato uno pseudo progetto e alla fine la maggior parte degli intervenuti si è detta contraria. Tra l’altro molti esercenti hanno già ottenuto l’autorizzazione per mettere i tavolini in luoghi dove ora con la pedonalizzazione sarebbero vietati per motivi di pubblica sicurezza”.

Ippaso e gli esercenti ribadiscono che non sono contrari in assoluto alla pedonalizzazione del viale ma se ne parli dopo un progetto studiato assieme intorno ad un tavolo e almeno partendo dal prossimo anno. “Rendere migliore e più vivibile la città è obiettivo di tutti ma va fatto con criterio e metodo” è il pensiero di tutti.

Vuoi ricevere le notizie più importanti di Vivere Pesaro in tempo reale su WhatsApp o Telegram?
Per WhatsApp aggiungi il numero 371.4439462 alla tua rubrica ed inviaci un messaggio (es.: ok notizie).
Per Telegram vai su https://t.me/viverepesaro e clicca su "unisciti"






Questo è un articolo pubblicato il 28-05-2020 alle 12:31 sul giornale del 29 maggio 2020 - 217 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, vivere pesaro, articolo, luca senesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bmEo





logoEV
logoEV