Riprendono le messe dopo il lockdown, distanziamento e mascherine protagonisti

1' di lettura Senigallia 24/05/2020 - Prima domenica di ritorno in chiesa dopo l'allentamento delle misure per la limitazione della diffusione del Coronavirus.

Messe in presenza che erano già ricominciate da lunedì 18 maggio ma che questa domenica hanno visto le prove generali delle nuove regole.

"Numero chiuso", distanziamento mascherine e sanificazione delle mani sono stati i protagonisti del ritorno alle celebrazioni. Chiese che in ogni caso non hanno registrato grandi numeri nelle presenze, con i fedeli che si sono attenuti alle regole in modo attento e composto.

Valide in tutte le chiese le nuove indicazioni per la Liturgia con la presenza di volontari all'ingresso, e l'igienizzante per le mani. Nelle panche le indicazioni dove sedersi per mantenere le distanza di almeno 1,5 metri. E poi niente foglietti, né processione offertoriale né scambio della pace. La comunione al posto con il sacerdote che si muove per la distribuzione.

Un parziale ritorno alla normalità, anche se tutte le parrocchie della diocesi hanno mantenuto gli appuntamenti con le celebrazioni online per poter raggiungere anche chi non se l'è sentita di recarsi in chiesa.








Questo è un articolo pubblicato il 24-05-2020 alle 16:11 sul giornale del 25 maggio 2020 - 684 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bmlL