statistiche accessi

x

Chiude storica barbieria lungo i portici Ercolani, di Fabrizio e Roberto

2' di lettura Senigallia 08/05/2020 - C'è un tempo per il lavoro e un tempo per il riposo...il tempo della pensione è giunto anche per Roberto e Fabrizio, i due barbieri che hanno svolto la loro attività per quasi cinquant'anni nella bottega lungo i Portici Ercolani.

Iniziarono il loro mestiere nei primi anni '70, prima come dipendenti, poi dal 1981 rilevando l'attività dal vecchio titolare. Quanta gente è stata servita in quel piccolo locale! Dal bimbo, retto per mano dal genitore che riusciva appena a varcare, per la prima volta, la soglia di un luogo a lui estraneo e che intimorito dagli strumenti da barbiere, ne usciva poi trasformato in un "ometto" nell'aspetto e per la prova di coraggio superata; al giovanotto che desiderava un taglio "ricercato", moderno, per fare la propria figura in discoteca; o il giovane sposo che per il giorno più importante della sua vita aveva bisogno di una pettinatura professionale per fare la sua bella figura; o il signore di età indefinita che si rivolgeva a loro per accentuare ancor più il mistero sul numero dei propri anni; all'anziano, che con passo incerto entrava e si sedeva sulla poltrona per farsi accordare i pochi capelli rimasti che per lui però avevano un significato importante: finché continuano a crescere la vita continua.

A tutti quanti i due barbieri hanno riservato sempre un'accoglienza calorosa: un sorriso, un buon giorno, una battuta bonaria personalizzata per il cliente. Quelle due poltrone sono state per tanti anni simili al lettino dello psicanalista. Chi vi sedeva si sentiva suo agio, tranquillo, rilassato e provava il desiderio di parlare, di raccontare cose futili, ma anche problemi più importanti. E il barbiere ascoltava e interveniva se e come poteva, ma sempre garbatamente e il cliente ne usciva soddisfatto anche per questo. Non per nulla il Figaro rossiniano creato oltre due secoli fa era un barbiere, ma anche un amico, un confidente e un consigliere

Roberto e Fabrizio desiderano inviare un grazie, un saluto e un abbraccio, seppur virtuale, a tutti i loro clienti.
E da ora in poi passando lungo i Portici davanti a quella saracinesca abbassata, con un piccolo sforzo di memoria potremo ancora immaginare i due barbieri affacciati alla loro bottega con il volto irradiato dal loro cordiale sorriso e con un poco di fantasia potremo sentire anche il loro cortese buon giorno.






Questo è un articolo pubblicato il 08-05-2020 alle 11:58 sul giornale del 09 maggio 2020 - 6377 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/blgS





logoEV
logoEV
logoEV