Ambienta SGR S.p.A. acquisisce il 70% di Namirial: Giacomelli, "Cresciamo e restiamo a Senigallia"

enrico giacomelli 4' di lettura Senigallia 07/05/2020 - Ambienta SGR S.p.A., il più grande fondo europeo di Private Equity focalizzato sulla sostenibilità, annuncia il completamento dell’acquisizione 70% di Namirial SpA, società con sede a Senigallia, leader nelle soluzioni software che consentono alle aziende di digitalizzare i propri processi in modo sicuro. I fondatori dell’azienda Enrico Giacomelli e Claudio Gabellini manterranno una quota pari al 30%.

L'operazione conclusa consentirà a Namirial e al suo management team di sviluppare una ambiziosa strategia di crescita rafforzando l’organizzazione aziendale e ampliando ulteriormente la sua presenza internazionale. Di recente, la pandemia COVID-19 ha innescato una domanda aggiuntiva di servizi digitali nel portafoglio di soluzioni Namirial che include la gestione delle transazioni digitali e applicazioni software per professionisti e aziende.

Namirial, con le sue soluzioni, consente la firma di contratti e la chiusura di transazioni legalmente vincolanti a distanza, senza la necessità di incontri di persona e senza la necessità di firmare documenti cartacei. La digitalizzazione quindi, oltre ad essere un’esigenza sempre più sentita dalle aziende, è intrinsecamente legata alla sostenibilità, in quanto contribuisce a ridurre drasticamente l’utilizzo di carta, e quindi di acqua, energia e rifiuti, oltre a ridurre le emissioni di CO2.

Ambienta valuta che "Namirial è molto ben posizionata per una crescita superiore alla media grazie a: Una comprovata esperienza nell'offrire un servizio di eccellenza nella fornitura di soluzioni e nella consulenza per la digital transformation, supportando i clienti blue chip e diventando il loro standard di soluzione a livello globale. Una capacità di offerta di consulenza, vendita e integrazione sia tramite canali diretti che indiretti". Il successo della strategia di partner di canale è confermato da rapporti pluriennali e dalla capacità di acquisizione di nuovi vendors a valore aggiunto nel proprio ecosistema. Impegno costante nell’essere in linea con gli standard internazionali del settore, documentati da varie certificazioni.

La Namirial è stata fondata nel 2000 da Enrico Giacomelli e Claudio Gabellini, che manterranno rispettivamente una quota del 25% e del 5%. Con 440 dipendenti, uffici in 5 paesi e 120 partner internazionali, Namirial serve oltre un milione di clienti in tutto il mondo, dalle grandi aziende alle piccole e medie imprese e professionisti. Nel 2019 la società ha gestito oltre un miliardo di transazioni per le quali sono state generate oltre 500 milioni di firme elettroniche. I ricavi dell’azienda hanno raggiunto nel 2019 circa 50 milioni di uero, trainati soprattutto dal business del Digital Transaction Management cresciuto di oltre il 30%. La forte crescita è stata favorita dalla progressiva conversione verso il digitale dei processi delle aziende, che si stanno sempre più spostando verso canali online e modalità operative remote e digitali.

“Quasi trent’anni fa, quando è iniziato il sodalizio con Claudio, non avrei mai pensato di raggiungere questi obiettivi. Anno dopo anno, con continui investimenti su nuovi prodotti, su nuovi mercati e sui tanti nostri collaboratori, siamo diventati un'importante realtà riconosciuta a livello internazionale. Questo di oggi è un ulteriore passo in avanti che ci permetterà di crescere ulteriormente e più velocemente sui mercati europei ed internazionali -commenta Enrico Giacomelli, CEO e co-fondatore di Namirial. “Namirial si inserisce perfettamente nel portafoglio di investimenti di Ambienta. Il modo in cui tutti noi lavoriamo sta cambiando e le soluzioni di Namirial aiutano le aziende, digitalizzando i processi, a lavorare da remoto, anche in smart working, riducendo gli spostamenti di persone e documenti e l’inquinamento che ne consegue - aggiunge Giancarlo Beraudo, Partner di Ambienta- Inoltre ogni processo di digitalizzazione consente di ridurre l’uso della carta salvando centinaia di migliaia di alberi ogni anno.”

La Namirial, come confermato da Enrico Giacomelli che resta l'Amministratore Delegato, manterrà la sede a Senigallia e ha ambiziosi progetti di crescita sui mercati internazionali. Continua, anche in questi mesi difficili di emergenza sanitaria, la politica di assunzione dell'azienda che proprio ieri ha ratifcato l'assunzione di un senigalliese emigrato in Canada per lavoro. "Siamo contenti che un senigalliese possa tornare a lavorare e a vivere a Senigallia insieme alla sua famiglia -aggiunge Giacomelli- la Namirial è un'eccellenza di questa città e qui resterà".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-05-2020 alle 17:29 sul giornale del 08 maggio 2020 - 6116 letture

In questo articolo si parla di vivere senigallia, economia, giulia mancinelli, comunicato stampa e piace a Daniele_Sole

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bldF





logoEV
logoEV