contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > CRONACA
articolo

Continuano i controlli della Polizia: sanzioni per uscite non motivate, denunciato un uomo per oltraggio

2' di lettura
4194

di Giulia Mancinelli
senigallia@vivere.it


Proseguono senza sosta i servizi di prevenzione dei reati e di controllo del territorio da parte del personale del Commissariato di Polizia di Senigallia, coordinati dal vice questore aggiunto Agostino Licari.

Tali servizi, nell’attuale periodo emergenziale, hanno visto una capillare presenza da parte degli operatori della Polizia nelle diverse zone della città e costantemente impegnati a venire incontro alle esigenze dei cittadini con chiarimenti circa i comportamenti da tenere. Le attività svolte, pur facendo emergere una complessiva attenzione da parte della cittadinanza al rispetto delle vigenti disposizioni e limitazioni di spostamento, hanno comunque consentito di far emergere alcune violazioni connesse a comportamenti vietati da cui è scaturita la contestazione delle previste sanzioni amministrative.

Nel corso dei recenti controlli sono, infatti, emerse ipotesi di violazione che, in particolare, hanno riguardato persone che in assenza dei motivi disciplinati, sono state rintracciate a notevole distanza dalla propria residenza mentre effettuavano passeggiate o lungo i litorali o in prossimità di parchi. Tali situazioni, attualmente ancora non consentite, hanno determinato l’applicazione delle relative sanzioni amministrative. Nel corso, poi, di un controllo effettuato lungo la via Sanzio, gli agenti hanno sottoposto ad accertamento un veicolo a bordo del quale sono stati rintracciati due uomini uno dei quali riferiva di stare accompagnando l’altro presso un esercizio. Gli agenti hanno proceduto ad acquisire le relative dichiarazioni e, una volta effettuate le verifiche, emersa l’irregolarità dei comportamenti, hanno elevato le sanzioni ad entrambi.

Nel corso dell’attività di verbalizzazione, però, uno dei due uomini, già noto e con precedenti in materia di stupefacenti, ha dato in escandescenza, contestando l’operato dei poliziotti e proferendo contro di loro parole oltraggiose. Poiché la condotta si è protratta ed anzi l’uomo insisteva nei suoi comportamenti anche con toni piuttosto minacciosi, gli agenti, dopo aver notificato la sanzione amministrativa, hanno anche a denunciato l’uomo all’autorità giudiziaria per il reato di oltraggio a pubblico ufficiale. I controlli verranno intensificati in occasione del prossimo fine settimana in cui ricorrono diverse festività.





Questo è un articolo pubblicato il 28-04-2020 alle 17:14 sul giornale del 29 aprile 2020 - 4194 letture