Sgravi TARI, IMU e Tassa di soggiorno: SBC a Mangialardi, "Annunciare provvedimenti indispensabili a PMI ora, non tra mesi"

3' di lettura Senigallia 23/04/2020 - “La stagione turistica e il prossimo anno saranno stagioni completamente da reinventare”: così ha esordito il sindaco Maurizio Mangialardi in un articolo di giovedì, cioè ha finalmente capito che alcune delle proposte fatte da Senigallia Bene Comune a favore delle partite IVA presenti nel Comune andavano accolte.

È dall’8 aprile che abbiamo inviato, al Presidente del Consiglio Comunale, tre mozioni (vedi allegato) che propongono di andare incontro in modo consistente alle difficoltà in cui si trovano e verranno ulteriormente a trovarsi i detentori di tantissime partite IVA a causa del fermo imposto dal Governo per il Coronavirus.

La prima mozione prevede la riduzione della TARI al 50% attraverso il solo pagamento delle ultime due rate; la seconda la riduzione della Nuova IMU al 50%.

Entrambe le mozioni prevedono poi, a settembre 2021, un conguaglio fiscale per applicare la corretta percentuale di riduzione dovuta, sia maggiore che minore rispetto al versato, in base al fatturato 2020 inviato all’Agenzia delle Entrate e riparametrato con quello dell'anno 2019.

La terza mozione propone l’abolizione, per tutto il 2020, della TASSA di SOGGIORNO per dare un minimo aiuto alle strutture ricettive cercando d’invogliare i turisti a soggiornare nella nostra città. La richiesta scaturisce inoltre dalla considerazione che molti, se non tutti gli eventi estivi saranno annullati e quindi la tassa di soggiorno, che deve essere utilizzata a scopo turistico, trova così la sua giusta collocazione: incrementa il turismo.

Nella Conferenza Capigruppo del 9 aprile il Sindaco, non ne ha parlato direttamente ma ha lasciato ben comprendere le difficoltà di possibili richieste che potevano mettere in dissesto il bilancio dell’Amministrazione.

Nella Conferenza Capigruppo del 16 aprile alcuni commissari hanno iniziato a fare alcune proposte su: TARI, Tassa di Soggiorno, parcheggi gratuiti e Cosap. Il sindaco ha risposto che i parcheggi sono già due mesi che sono gratuiti e sulla Cosap stanno lavorando mentre per la TARI dovranno valutare se e come procedere.

Lunedì 20 aprile ho avuto un lungo e proficuo colloquio telefonico con la dirigente al Bilancio e finalmente giovedì, 23 aprile, sono arrivate le parole del Sindaco: “A livello comunale interverremo… … sulla Tari e sulla riduzione dell'imposta sulla pubblicità.”

Bene un primo tassello è stato recepito. Adesso Sindaco discutiamo sulle modalità per la riduzione dell’IMU e per l’eliminazione della Tassa di Soggiorno; non è semplice ma si può e soprattutto si deve fare per far vivere le nostre aziende.

Rimangono altri problemi, come il finto credito governativo immediato per gli operatori, ma di questo parleremo nel prossimo articolo per il momento ripensi alle sue splendide parole: “Quello che abbiamo di fronte sarà un anno in cui dovremo reinventarci completamente… Si tratta di introdurre provvedimenti subito per sostenere non l'economia ora ma l'economia futura perchè se non si interviene per molte attività sarà la fine” e io aggiungo: “annunciando ora non tra mesi quei provvedimenti indispensabili a sostenere le centinaia di piccole e medie imprese che formano il nostro tessuto economico.”


da Giorgio Sartini
consigliere comunale Senigallia Bene Comune

 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-04-2020 alle 17:19 sul giornale del 24 aprile 2020 - 671 letture

In questo articolo si parla di economia, giorgio sartini, senigallia, Senigallia Bene Comune, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bkcM





logoEV
logoEV