contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Luca Santarelli: "Troppi anziani deceduti nelle residenze sanitarie, ma a Senigallia hanno lavorato benissimo"

2' di lettura
1587

da Luca Santarelli


“Ritengo opportuno sottolineare come nelle Marche e, nello specifico, nella città di Senigallia l’Opera Pia Mastai Ferretti e la Fondazione “Città di Senigallia”, le più importanti RSA del nostro territorio, abbiano garantito standard di efficacia ed efficienza nel contenimento della diffusione del Covid-19 di assoluta eccellenza”.

Queste le parole di Luca Santarelli Capogruppo del Gruppo Misto del Consiglio Comunale di Senigallia. “È un’opinione – ha continuato Santarelli – che ho già espresso durante alcuni incontri istituzionali e che mi permetto di rafforzare oggi alla luce delle notizie che provengono da altre aree del Paese e che, peraltro, vivo sulla mia pelle quotidianamente essendo io un operatore della Sanità da 30 anni. Non mi dilungo su quanto sia difficile e gravoso per noi che operiamo nel settore gestire questo passaggio storico delicatissimo della nostra vita ma, allo stesso tempo, debbo ammettere di esser rimasto attonito dai risultati emersi dallo studio dell’Istituto Superiore di Sanità.

Il terzo rapporto sul contagio da Covid-19 nelle strutture residenziali e sociosanitarie in Italia, pubblicato di recente dall’Istituto, registra numeri enormi per i decessi da Covid-19 proprio nelle case di riposo per anziani. Peraltro, l’analisi è stata fatta a campione e, quindi, i dati definitivi saranno sicuramente ancor più devastanti tanto da far scattare in molte regioni indagini e controlli a tappeto da parte delle forze dell’ordine. In questo scenario che coinvolge tantissime città italiane, proprio a Senigallia abbiamo dati in controtendenza.

Ritengo giusto, quindi, un plauso al dott. Michelangelo Guzzonato Presidente della Residenza per Anziani "Fondazione Città di Senigallia" e Mario Vichi Presidente "Opera Pia Mastai Ferretti" e, naturalmente, a tutto il loro staff per l’eccellente lavoro svolto, dimostrando nei fatti, che esistono strutture che con professionalità e dedizione sono riuscite a tutelare nella maniera corretta le persone più fragili colpite da questo terribile virus”.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-04-2020 alle 17:01 sul giornale del 24 aprile 2020 - 1587 letture