contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'

Covid-19: prima tranche, annullati ufficialmente tutti gli eventi fino al 31 maggio

2' di lettura
10631

di Giulia Mancinelli
senigallia@vivere.it


Eventi annullati sulla spiaggia di velluto almeno fino al 31 maggio. La Giunta ha deliberato la sospensione di tutte le manifestazioni in programma anche per tutto il prossimo mese e questo alla luce dello stato di emergenza sanitaria.

“Considerato che il rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili, potrebbe essere suscettibile di ulteriori proroghe da parte del Presidente del Consiglio dei Ministri, al fine di garantire la salute pubblica, si è ritenuto opportuno disporre la sospensione di eventi, iniziative, attività, manifestazioni, che per loro natura siano in contrasto con la necessità di evitare possibili forme di contagio, di carattere culturale, ludico, sportivo, religioso, ricreativo, istituzionale e fieristico, istituiti, organizzati, disposti, programmati e progettati da questa Amministrazione Comunale, fino alla data del 31 maggio” -recita la delibera approvata dalla Giunta.

Un provvedimento subito esecutivo che anticipa quanto avverrà anche da parte del Governo nazionale che al momento stoppa tutti gli eventi ma solo fino al 3 maggio, come previsto dall'attuale DPCM in vigore. Annullata dunque tutta una serie di piccole e più grandi manifestazioni che solitamente fanno da traino alla stagione estiva vera e propria. Già sospesa la mostra “Sguardi del Novecento. Giacomelli e il suo tempo" in programma fino a fine aprile e l' “Antiquariato alla Vecchia Filanda”, previsto per ogni quarta domenica del mese. Annullate anche due manifestazioni tipiche della primavera senigalliese come la Festa dei Fiori e il Mercato Europeo che si sarebbero dovuti tenere a maggio. Cancellati anche due eventi in programma al teatro La Fenice: il concerto del 4 maggio di Neri Marcorè e lo spettacolo di Ficarra e Picone del 26 e 27 maggio "Abbiamo fatto... 25".



Questo è un articolo pubblicato il 20-04-2020 alle 17:29 sul giornale del 21 aprile 2020 - 10631 letture