contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
articolo

Si attenua l'emergenza Covid-19: l'ospedale di Senigallia programma il ritorno alla normalità

2' di lettura
6379

di Giulia Mancinelli
senigallia@vivere.it


fabrizio volpini
La fase acuta dell'emergenza Coronovirus, quella che ha riempito gli ospedali di tutta la Regione, che ha riempito oltremodo le terapie intensive, quella che ha costretto gli ospedali a riorganizzare completamente i propri spazi, sembra volgere al termine. Calano gli accessi agli ospedali da parte dei pazienti Covid e calano anche gli accessi alle terapie intensive.

Le stringenti misure di contenimento del virus, basato sul distanziamento e l'isolamento sociale, sta dando i primi frutti. E in attesa che il Governo vari la fase 2 dell'emergenza sanitaria, quella dell'allentamento delle misure restrittive, gli ospedali Covid iniziano a programmare il graduale ritorno alla normalità. E questo vale anche per i due ospedali dell'area vasta 2, quelli di Jesi e Senigallia, che hanno speso moltissimo in termini di risorse umane e strutture, per accogliere i pazienti affetti da Coronavirus.

"Finita la fase acuta dell'emegenza sanitaria, gli ospedali Covid devono tornare alla normalità per dare risposte a tutte le altre patologie che continuano ad esserci, come l'attività cardiologica, oncologica e così via -afferma il presidente della Commissione Regionale Sanità Fabrizio Volpini- il direttore dell'Area Vasta 2 Giovanni Guidi ha presentato un programma di graduale ritorno alla normalità per i due ospedali Covid di Senigallia e Jesi; piano che ora è al vaglio della direzione dell'Asur Marche".

Il piano prevede la chiusura del Covid 1, situato nel vecchio padiglione dell'ospedale. "Su proposta c'è l'accordo dei professionisti e della direzione sanitaria dell'ospedale -aggiunge Volpini- il tutto ovviamente dopo una adeguata e necessaria sanificazione degli ambienti. Dopo questa operazione sarà possibile il ripristino graduale degli altri reparti fino ad arrivare alla chiusura di tutti i covid e il ritorno normale operatività. La gradualità del ripristino sia a Senigallia che a Jesi deve avvenire e avviene sotto la regia della direzione dell'Area vasta e e della direzione sanitaria dell'Asur Marche, sempre con la condivisione dei professionisti ospedalieri".



fabrizio volpini

Questo è un articolo pubblicato il 18-04-2020 alle 19:11 sul giornale del 20 aprile 2020 - 6379 letture