Ancora minacce all'Associazione Gattofili: "Siamo esasperate ma non ci fermiamo"

2' di lettura Senigallia 03/04/2020 - Con queste poche righe vogliamo mettere a conoscenza la popolazione di Senigallia di quello che stiamo subendo dall’anno scorso. Nel 2019 siamo state minacciate: abbiamo ricevuto minacce a sfondo sessuale, più volte abbiamo trovato preservativi aperti (usati?!) attaccati al nostro cancello, con messaggi espliciti che ci invitavano a fare altro piuttosto che occuparci di gatti.

A maggio 2019 abbiamo subito un danno a carico della struttura, qualcuno si era introdotto nell’area del Micile e volontariamente aveva procurato un buco nella rete, in una zona ben nascosta, dopo oltre 10 mesi siamo finalmente riuscite a recuperare e mettere in sicurezza tutti i gatti che erano scappati. È proprio di martedì scorso l’ultima cattura: la nostra gatta Gabriella finalmente è di nuovo al sicuro all’interno del Micile. A luglio 2019 abbiamo subito prima lo squarcio di una gomma all’autovettura di una nostra volontaria e poi danni alla carrozzeria di una altra volontaria (diversi graffi provocati con un oggetto appuntito).

Nei mesi si sono susseguiti altri danni, un furto di una borsa all’interno dell’auto ed altre 2 volontarie hanno subito danni ingenti alle loro auto, dovendo sostituire anche tutti e 4 gli pneumatici. Speravamo che con questa situazione, con questa quarantena forzata, smettessero i danni verso di noi e invece ci sbagliavamo di grosso. Mercoledì 1° aprile 2020 una nostra volontaria, la stessa che già aveva subito danni alla carrozzeria, si è ritrovata con 3 gomme squarciate. Siamo veramente esasperate, cerchiamo sempre di parcheggiare le auto o a lato della strada o in una stradina privata proprio per evitare spiacevoli inconvenienti, ma sembra tutto vano, qualcuno ha deciso di intraprendere una battaglia personale contro di noi. E siamo anche preoccupate per gli adottanti: questo potrebbe accadere anche alle auto delle persone che ci vengono a trovare? Non possiamo andare in Micile con la paura di dover cambiare le gomme una volta al mese.

Se questo spregevole essere ha qualcosa da dire può tranquillamente venire a parlare con noi, ma non è assolutamente questo il modo di relazionarsi. Noi continueremo ad occuparci di gatti, se una persona, per motivi a noi totalmente sconosciuti, ha deciso di ingaggiare una lotta, impari e subdola, per mandarci via sappia che non molleremo tanto facilmente, le intimidazioni di questo tipo non possono trovare che un muro davanti.


da associazione Gattofili Anonimi Senigalliese





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-04-2020 alle 20:13 sul giornale del 04 aprile 2020 - 2105 letture

In questo articolo si parla di attualità, 'associazione Gattofili Anonimi Senigalliese, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/biZ7





logoEV
logoEV