Barbara dà l'addio al suo campione di ciclocross, Americo Severini

1' di lettura 02/04/2020 - Si è spento a 89 Americo Severini, "Il Barbarino". Era malato da tempo.

"In serata è venuto a mancare Americo Severini, il "Barbarino", l'indimenticabile campione di ciclocross, conosciuto in ogni dove - ha ricordato il sindaco di Barbara, Riccardo Pasqualini - personaggio unico, estroverso, di cui si possono raccontare 1000 e un aneddoti. Ricordiamolo in sella alla sua amata bicicletta che incontravi in ogni dove. Anche per te "che la terra ti sia lieve Campione".

Un campione che ha lasciato il segno nella sua disciplina, tanto che sulle sue gesta sportive Giordano Cioli e Mirella Meloni hanno scritto un libro, "Uno sportivo Americo Severini, Campione di Ciclocross - L’amore infinito per la bici", per ripercorrere la sua lunga e vincente carriera, con quattro podi mondiali, tre titoli italiani e sette argenti tricolori. Severini negli anni '50 e '60 ha infatti rappresentato l'Italia nelle più prestigiose manifestazioni sportive del periodo.

Tanto era l'affetto del suo paese, da cui aveva preso anche il soprannome, Barbarino, che in occasione dei suoi 80 anni per celebrare Severini era stata organizzata una festa per tutta la comunità.

Una perdita che ha lasciato il segno, e in tanti si sono uniti al cordoglio del comune di Barbara, con un ricordo e un pensiero per il campione scomparso.






Questo è un articolo pubblicato il 02-04-2020 alle 09:45 sul giornale del 03 aprile 2020 - 4541 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, barbara, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/biRY





logoEV