Ostra Vetere: 3 contagiati e una vittima. Sindaco e giunta, "Continuiamo a rispettare le regole e affidiamoci agli esperti"

ostra vetere 2' di lettura 30/03/2020 - Carissime concittadine e carissimi concittadini, ci preme raggiungervi di nuovo per un aggiornamento riguardo la situazione coronavirus.

Vogliamo innanzittutto partire da un dato di fatto: fino al 26 marzo nel nostro territorio si registravano 0 contagi. A distanza di appena 4 giorni i contagiati sono diventati 3 più un deceduto. I 3 contagiati, come confermato dal dipartimento di prevenzione, da noi contattato personalmente per avere garanzie sull’attuazione del corretto protocollo sanitario, sono regolarmente isolati nelle proprie abitazioni e tenuti sotto stretto controllo medico, nel loro interesse e nell’interesse di tutti. Il decesso della nostra concittadina ha mostrato ancora di più la gravità e la drammaticità di ciò che ci circonda.

Quotidianamente ci poniamo tanti interrogativi perché la portata epocale dell'emergenza ci fa sentire impotenti e senza difese. È umano chiedersi: cosa si poteva fare di più? C'è qualcosa di più che possiamo fare? Tutti i giorni ci arrivano e vi arrivano le informazioni dai canali ufficiali, il bollettino di guerra delle 18. Alla fine, oltre a tutti i nostri tormenti personali, rimane un'unica vera domanda a cui cercare di rispondere, l'unica che conti veramente: possiamo evitare altri contagi? A questo proposito, non serve sapere come sta il vostro vicino di casa, il collega di lavoro o l'amico che non vedete da tempo.

Le autorità sanitarie competenti, che cogliamo l'occasione di ringraziare di cuore e a cui rinnoviamo la massima collaborazione, se ne stanno occupando in modo puntuale e rigoroso dall'inizio di questa emergenza. A livello nazionale i dati che arrivano dalle forze dell'ordine ci dicono che abbiamo più trasgressori dei vari DPCM che contagiati. Anche questi sono numeri preoccupanti: chi può garantirci immuni dal contagio se noi tutti non rispettiamo le regole a tutela della salute pubblica nemmeno durante una pandemia?

La nostra, fino a 4 giorni fa, in un contesto globale disastroso, è stata un'isola felice. Capiamo bene che in questo momento di reclusione forzata per tutti sia naturale e umano cercare risposte e richiedere a gran voce tutele. È umano perfino cercare colpevoli e capri espiatori: un’epidemia in essere rappresenta un vettore privilegiato per introdurre discorsi allarmanti che suscitano il panico e la paura del contagio. Vi preghiamo, quindi: affidiamoci agli esperti, usiamo la massima precauzione, rispettiamo le regole e manteniamo la calma. Di più: comportiamoci come se tutti fossimo potenziali vettori di contagio. Oggi più che mai la nostra responsabilità individuale si sposa con il bene pubblico e collettivo.

dal Sindaco e la Giunta






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-03-2020 alle 18:44 sul giornale del 31 marzo 2020 - 6980 letture

In questo articolo si parla di attualità, ostra vetere, comune di ostra vetere, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/biIH





logoEV
logoEV