Addio a Giulietto Giulivi, tecnico del Panzini e del Medi, stroncato dal Coronavirus

1' di lettura Senigallia 28/03/2020 - Il Panzini e il Medi piangono uno dei loro ex collaboratori, Giulietto Giulivi. L'uomo, 70 anni, era da poco andato in pensione.

Giulivi è tra le vittime del Covid19. Un virus che in pochi giorni non gli ha lasciato scampo, lasciando nel dolore i tanti che lo conoscevano e stimavano. Tante infatti le persone che lo avevano conosciuto a scuola, prima al Panzini poi al Medi, dove aveva lavorato come collaboratore scolastico e tante anche quelle che aveva incontrato grazie alla passione per la fotografia, a cui poteva dedicarsi ora che era in pensione.

Si dilettava infatti con foto ai piatti, ed era un esperto tagli decorativi di frutta e verdura.

In tanti sui social hanno voluto salutarlo, ricordandolo come una persona appassionata, allegra e limpida nell'amicizia.

A ringraziare gli amici virtuali la figlia: "Grazie mille a tutti per l'affetto che ci dimostrate in questo momento surreale. Babbone era un tipo a suo modo discreto non gli piaceva tanto stare al centro dell'attenzione, infatti era sempre dietro il mirino della macchina fotografica quasi mai davanti ad essa.... ma sarà felice di sapere che ci sono tante persone che gli volevano bene. Grazie a tutti e fate attenzione per favore. Ora vola libero come la tua amata aquila."






Questo è un articolo pubblicato il 28-03-2020 alle 10:45 sul giornale del 30 marzo 2020 - 13813 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bivk





logoEV