Coronavirus anche tra i Vigili Urbani e alla casa protetta Città di Senigallia. Mangialardi, "Situazione monitorata"

maurizio mangialardi 2' di lettura Senigallia 25/03/2020 - I contagi da Coronavirus sono sempre di più. Mentre rallentano nella Provincia di Pesaro, nella provincia di Ancona continuano a salire. Nessun comune è indenne e anche a Senigallia si sono registrati diversi contagi.

I numeri ufficiali mancano anche perchè i tamponi non vengono effettuati a tutti i sintomatici. Ovviamente un'attenzione particolare, dal punto di vista del monitoraggio, viene riservata alle categorie protette, come gli anziani, e quelle più a rischio, come sanitati e forze dell'ordine. Purtroppo tra i contagiati ci sono anche i Vigili Urbani, sempre in prima linea in queste settimana per il controllo della circolazione dei veicoli. Ad oggi una vigilessa è risultata positiva al Coronavirus ma altri tamponi su altri colleghi sono in corso di analisi mentre quattro vigili urbani sono in quarantena a scopo precauzionale. "E' un momento difficile per tutti -afferma il sindaco Maurizio Mangialardi- i contagi sono ancora in crescita e per questo dobbiamo mentenre alta la gurardia, restando in casa e rispettando tutte le regole. I nostri Vigili Urbani stanno facendo un lavoro fondamentale, e li ringrazio. Sono in prima linea, come le altre forze dell'ordine, per garantire la sicurezza e il rispetto delle norme. Sono vicino a tutti loro". Le condizioni della vigilessa al momento sarebbero buone.

Il Coronavirus è arrivato anche alla casa protetta per anziani Città di Senigallia, dove al momento, ad essere risultati positivi al tampone sono stati una infermiera e almeno due ospiti. Ma altri tamponi sono in corso di analisi. Ovviamente le case di riposo, dove si concentrano un elevato numero di anziani, sono particolarmente a rischio. "Il presidente della Fondazione Città di Senigallia Michelangelo Guzzonato si è prontamente attivato per mettere in campo tutte le iniziative necessarie -aggiunge Mangialardi- oltre ai casi già riscontrati, sono stati eseguiti i tamponi su tutti i sintomatici e i risultati devono ancora arrivare. Ovviamente i soggetti positivi e quelli potenzialmente positivi sono stati messi in isolamento, in modo da garantire ambienti distinti e separata dagli altri ospiti".






Questo è un articolo pubblicato il 25-03-2020 alle 19:30 sul giornale del 26 marzo 2020 - 18695 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bin1





logoEV
logoEV