Anche il Circolo del Cesano chiude: "In questo momento l'aggregazione non è un bene, siamo responsabili"

1' di lettura Senigallia 09/03/2020 - Il Circolo di Cesano chiude in via precauzionale per via del proliferare del Coronavirus. "Un sacrificio enorme, con la speranza di essere d'esempio per altre attività" -afferma il gestore Giacomo Valeri.

Una realtà che è frequentat aanche tanti giovani. "Sono giorni difficili, che hanno colto tutti impreparati. Ma è in questi momenti che bisogna dimostrare una volta di più di essere uniti e solidali. Ci riempiamo la bocca di termini come "famiglia" e "comunità" ma una famiglia si prende cura di tutti i suoi membri e guarda all'interesse del gruppo, non del singolo. Per questo motivo, anche se attualmente non ci sono ordinanze che ci obblighino a chiudere, preferiamo assumerci per primi la responsabilità di un gesto che possa salvaguardare la salute di tutti -afferma Giacomo- il Circolo è un luogo di aggregazione per bambini, giovani, adulti e anziani. La missione è quella di tenere uniti, intrattenere, stare insieme. E in questo momento lo scopo primo del locale è controproducente e dannoso. Sappiamo bene, tutti, che le precauzioni del decreto non sono sufficienti. Il senso civico di noi gestori e istruttori deve prevalere. Dobbiamo sacrificarci, ed è un sacrificio enorme, per il bene di tutti . Siamo certi che capirete la nostra scelta e che ci stringeremo presto in un abbraccio, più forti e uniti di prima".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-03-2020 alle 14:57 sul giornale del 10 marzo 2020 - 646 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bhmN





logoEV
logoEV
logoEV