Donare fa bene. Giocatori rossoblu all’Avis per il test di idoneità

1' di lettura Senigallia 24/02/2020 - Si fa davvero sempre più forte il legame che lega la nostra società e l’Avis Senigallia, due realtà che ormai da tempo viaggiano sullo stesso binario per portare un messaggio importante: donare fa bene, fare del bene fa bene!

Donare sangue è infatti molto importante, un piccolo gesto che può davvero contribuire a salvare tante vite. Noi crediamo molto in questa fantastica azione e per questo, oramai da più di un anno, abbiamo scelto con grande entusiasmo di diventare parte attiva di questa grande famiglia.

Oltre ai donatori reclutati nel 2019, questa mattina altri giocatori rossoblu hanno deciso di intraprendere questa bellissima esperienza, presentandosi al Centro Trasfusionale di Senigallia per eseguire la visita di idoneità. Prima di diventare donatori di sangue, infatti, occorre seguire un protocollo che prevede test delle urine, il prelievo di alcuni campioni di sangue necessari ai test pre-donazione e a seguire una visita con un medico per verificare l’idoneità del donatore.

Una scelta coraggiosa e importante quella dei rossoblu, ma l’obiettivo è anche un altro, coinvolgere quanti più senigalliesi a compiere lo stesso straordinario gesto. La Vigor ringrazia enormemente la direttrice del centro trasfusionale di Senigallia Daniela Spadini per l’accoglienza.

Ci vuole un gran cuore per donare, ai nostri ragazzi non manca di certo. E a voi? Donare fa bene, fare del bene fa bene!






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-02-2020 alle 19:09 sul giornale del 25 febbraio 2020 - 1237 letture

In questo articolo si parla di attualità, fc vigor senigallia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bgHU





logoEV
logoEV