x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > CRONACA
articolo

Ruba una carrozzina elettrica in ospedale: ritrovata dalla Polizia e denunciato il ricettatore

2' di lettura
2421

di Giulia Mancinelli
senigallia@vivere.it


Con un’indagine lampo, gli agenti del Commissariato di Polizia di Senigallia, coordinati dal vice questore aggiunto Agostino Licari, sono riusciti a ritrovare e restituire una carrozzina ad una disabile, denunciando un giovane.

Il tutto si è verificato nella mattinata di lunedì quando è giunta una chiamata al numero di emergenza della Polizia 113 in cui un uomo chiedeva l’intervento, presso il reparto di pediatria dell’ospedale di Senigallia, poiché ad una parente era stata rubata la carrozzina elettrica per disabili. I poliziotti immediatamente sono giunti in ospedale dove l'uomo riferiva che, nella mattinata, aveva accompagnato la parente disabile per fare una visita ad una conoscente al reparto di pediatria

Poiché al piano non si poteva arrivare con la carrozzina, la donna è stata accompagnata al reparto e la carrozzina era stata posizionata in prossimità degli ascensori al piano zero. Dopo circa un’ora, terminata la visita, la donna è tronata a recuperare la carrozzina ma, dopo una breve ricerca, si è resa conto che le era stata portata via da qualcuno e dunque ha informato i propri familiari. Gli agenti hanno avviato le ricerche nei piani prossimi al reparto e dopo aver cercato in tutto il piano e zone limitrofe ed aver ascoltato il personale del reparto si sono spostati al pronto Soccorso. Qui hanno notato un uomo che era seduto su una carrozzina che corrispondeva alle descrizioni fornite dalla derubata.

Gli agenti hanno l’uomo che stava seduto sulla carrozzina, un pugliese ricoverato in ospedale che ha riferito di aver comprato la carrozzina qualche ora prima da un giovane che gliela aveva offerta al prezzo di 100 euro. Gli agenti hanno contattato la derubata al fine di far riconoscere la carrozzina per la successiva restituzione Allo stesso tempo sulla base delle descrizioni fornite dall’utilizzatore della carrozzina, gli agenti hanno avviato le ricerche tra alcuni tossicodipendenti che frequentano alcuni reparti dell’ospedale. Ed infatti hanno rintracciato il soggetto che era stato descritto come colui il quale aveva offerto in vendita la carrozzina elettrica rubata poco prima.

Gli agenti dunque hanno effettuato le ulteriori verifiche acquisendo la certezza circa l’identità e la responsabilità dell’uomo, N. D. di 40 anni, che è stato denunciato per il reato di ricettazione.



Questo è un articolo pubblicato il 04-02-2020 alle 16:56 sul giornale del 05 febbraio 2020 - 2421 letture