Montemarciano: al Teatro Alfieri debutto con “Graces” di Silvia Gribaudi

2' di lettura 22/01/2020 - Si apre domenica 26 gennaio la nuova stagione del Teatro Alfieri di Montemarciano. Il nuovo progetto artistico del Comune di Montemarciano e di AMAT, con il contributo del MiBACT, Direzione Generale dello Spettacolo e della Regione Marche, nasce dalla collaborazione con Filippo Paolasini della compagnia Asini Bardasci e porta in scena per il debutto uno spettacolo davvero imperdibile.

La stagione si apre infatti domenica alle ore 18 con la danza di Silvia Gribaudi con “Graces” progetto, ispirato al concetto di estetica nelle Grazie del Canova, vincitore del CollaborAction#4 2018/2019 selezionato da NID Platform 2019 e miglior spettacolo italiano di danza nel 2019 per Danza&Danza.

Graces si ispira alla scultura e al concetto di bellezza e natura che Antonio Canova realizzò tra il 1812 e il 1817. L’ispirazione è mitologica. Le tre figlie di Zeus erano creature divine che diffondevano splendore, gioia e prosperità. In scena tre corpi maschili, tre danzatori (Siro Guglielmi, Matteo Marchesi, Andrea Rampazzo) in un luogo e in un tempo sospesi tra l’umano e l’astratto. Qui il maschile e il femminile si incontrano, lontano da stereotipi e ruoli, liberi, danzando il ritmo stesso della natura. In scena anche Silvia Gribaudi che ama definirsi “autrice del corpo” perché la sua poetica trasforma in modo costruttivo le imperfezioni elevandole a forma d’arte con una comicità diretta, crudele ed empatica in cui non ci sono confini tra danza, teatro e performing arts.

Artefice di questa magia è la coreografa torinese Silvia Gribaudi, attiva nell’arte performativa e nella conduzione di laboratori artistico-sociali incentrati sulla valorizzazione dell’unicità di ogni individuo. Il suo linguaggio coreografico nasce dall’incontro tra danza e ironia e attraversa la performing art, la danza e il teatro, concentrandosi sul corpo e sulla relazione con il pubblico. La sua poetica ruota attorno la ricerca costante di confronto e inclusione con il tessuto sociale e culturale in cui le performance si sviluppano.

Iniziativa singolare che accompagna la stagione è quella che incentiva il coinvolgimento della cittadinanza attorno al Teatro Alfieri. Con l’“abbonamento sospeso”, iniziativa solidale e filantropica, verrà permesso ad alcuni spettatori in difficoltà di poter fruire di uno spettacolo gratuitamente. La seconda iniziativa è invece riservata agli abbonati che, sottoscrivendo l’abbonamento alla stagione, potranno godere di una performance teatrale offerta dagli Asini Bardasci, direttamente tra le mura domestiche.

INFO E COSTI

Campagna abbonamenti.

Costo abbonamento, possibile solo per il settore A, 55 euro

Biglietti. Settore A 15 euro I Settore B 10 euro. Spettacolo del 21 marzo 2020, posto unico 15 euro

Info. Amat 071.2075880 I Asini Bardasci 328.7512545








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-01-2020 alle 10:31 sul giornale del 23 gennaio 2020 - 553 letture

In questo articolo si parla di montemarciano, spettacoli, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bfkZ





logoEV
logoEV