Staffolo: malore fatale, muore imprenditore jesino

ambulanza 1' di lettura Senigallia 19/01/2020 - Inutili i tentativi per rianimarlo.

Era il solito giro domenicale con gli amici in sella alla bicicletta da strada. Il gruppo si trovava a Staffolo, quando l'uomo, un 60enne jesino, si è accasciato a terra all'improvviso. Un malore, che forse, non gli ha lasciato scampo. A nulla sono valsi i tentativi di rianimarlo.

Aggiornamento in corso

La vittima è Sandro Paradisi, stimato imprenditore jesino. La notizia si è diffusa con tanta velocità da non poter attendere i tempi di rivelazione della identità, che l'uso giornalistico impone in ogni caso per buonsenso e rispetto dei familiari. Ma tantissimi hanno voluto esprimere in ogni modo il loro cordoglio per la perdita di un uomo apprezzato ed amato in città, per le sue grandi doti imprenditoriali ed umane, rivelandone il nome dopo sole poche ore.

Il sindaco Massimo Bacci ha lasciato il suo ricordo di Paradisi, definendolo "illuminato".

"Mi stringo al dolore dei familiari per l'improvvisa scomparsa di Sandro Paradisi, una personalità di alto profilo e di grande sensibilità. Imprenditore illuminato, innamorato del suo lavoro e della sua azienda, ha saputo trasmettere a quanti lo hanno conosciuto valori e principi di grande solidità che lo hanno reso stimato e benvoluto da tutti. Per la città di Jesi è davvero una grave perdita."


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 19-01-2020 alle 13:47 sul giornale del 20 gennaio 2020 - 2039 letture

In questo articolo si parla di cronaca, jesi, staffolo, cristina carnevali, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bfdB





logoEV
logoEV