statistiche accessi

x

Chiedono l’intervento di Carabinieri perché cacciati da un locale, ma sono ubriachi e vengono multati

1' di lettura Senigallia 10/01/2020 - Nel tardo pomeriggio di giovedì i Carabinieri della Compagnia di Senigallia, coordinati dal capitano Francesca Romana Ruberto, hanno contravvenzionato per ubriachezza molesta due cittadini di 31 anni originari del Bangladesh.

Verso le 19 sono stati proprio loro a richiede l’intervento dei militari presso un esercizio commerciale per la vendita di Kebab a Senigallia, affermando di essere stati cacciati dal proprietario del locale. Dopo aver verificato i fatti è emerso che i due si erano introdotti nell’esercizio e, in evidente stato di alterazione derivante dall’assunzione di bevande alcoliche, avevano iniziato a parlare ad alta voce e con toni accesi, disturbando gli avventori, tra i quali c’erano anche famiglie con bambini.

Per questo motivo erano stati più volte invitati dal titolare ad uscire, ma non avevano voluto assecondare la richiesta. Ne era quindi derivata un’accesa discussione con il titolare, al termine della quale erano stati costretti a recarsi all’esterno del locale. Durante gli accertamenti svolti dai Carabinieri i due hanno manifestato in maniera evidente i sintomi dell’abuso da bevande alcoliche, a conferma di quanto riferito dal titolare dell’esercizio. Sono stati quindi sottoposti ad alcool test che ha dato esito positivo, rilevando un tasso alcolemico rispettivamente pari a 1,38 g/l e 1,44 g/l. Entrambi sono stati quindi multati per ubriachezza molesta e dovranno pagare complessivamente la somma di 204 euro.






Questo è un articolo pubblicato il 10-01-2020 alle 14:46 sul giornale del 11 gennaio 2020 - 2412 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/beSF





logoEV
logoEV
logoEV