x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > POLITICA
comunicato stampa

FdI sulla riqualificazione della zona stadio: "L'ipocrisia di un'amministrazione che guida la città a corrente alternata"

2' di lettura
1580

da Fratelli d'Italia


Sono bastate soltanto 108 firme di cittadini per non far più costruire il parcheggio multipiano; al posto del Campo Boario! Incredibile, ma questa è la “favoletta”, che ci è stata raccontata in Commissione consiliare!

In poche parole, l’Amministrazione Mangialardi, che non ha mai tenuto in considerazione alcuna raccolta di firme o petizione, questa volta, a fronte di un numero veramente esiguo di firme (108), ci ha comunicato che ha voluto ascoltare le proteste e le ragioni dei cittadini. Incredibile, ma è proprio così! La Giunta 'pirandelliana' del PD-sinistra estrema ha tirato fuori l'ennesima 'maschera' e ha annunciato questa decisione.

Per il 'sottopasso' di Via Perilli, che centinaia di cittadini desideravano fosse lasciato a doppio senso di marcia, di firme ne furono raccolte più di 1.300, e quando il 'comitato' fu udito dalla Giunta per spiegarne le ragioni, fu proprio il sindaco Mangialardi a ribadire con fermezza sovietica che "100 o 10.000 firme", a lui non avrebbero fatto cambiare idea! Ora, ne sono bastate 108 per bloccare la nascita un parcheggio a più piani. Ma davvero il sindaco Mangialardi e gli assessori Memè e Monachesi pensano che i cittadini siano degli 'sciocchi creduloni' e credano all'ennesima mistificazione della realtà? Noi siamo convinti che non ci crede più nessuno alle 'favolette' raccontate da chi per due mandati non ha fatto altro che incentivare la nascita di comitati e stimolato decine e decine di raccolta di firme di migliaia di cittadini, esasperati e contrari alle scelte di un'Amministrazione non in grado, da sempre, di dialogare con la città.

Ma alle oramai imminenti elezioni di maggio, Il PD e la sinistra capiranno bene il libero pensiero dei senigalliesi. Il PD e la sinistra, in questi ultimi vent'anni, sono stati il “male assoluto” della politica locale e per la nostra città, portandola ad un livello di così basso profilo che non ha eguali nella storia di Senigallia. Questa Giunta e questo PD degli ultimi dieci anni, verranno ricordati per i 'disastri' compiuti in città, per le loro incompiute e per le loro “pendenze” con la Giustizia: assessori di due Giunte indagati per abuso d'atti in ufficio e corruzione (di cui due oggi candidati a sindaco alle prossime amministrative) e l'attuale sindaco imputato in un processo, nel quale deve rispondere di gravissimi, pesanti ed imbarazzanti capi d'accusa (disastro colposo e pluriomicidio colposo, per citarne alcuni, omissione d'atti d'ufficio).



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-01-2020 alle 09:40 sul giornale del 10 gennaio 2020 - 1580 letture