Lista Civica: "La città reale (non solo lustrini) é possibile"

2' di lettura Senigallia 11/12/2019 - Un'altra città è possibile. Basta volerla. Una città più vera, dove il cittadino prende parte alle scelte conoscendole da principio, e non fa solo da spettatore preoccupato e contribuente ignaro degli scopi di qualche amministratore; dove chi sta in periferia non si sente svantaggiato e dove il centro non è il buco nella ciambella.

Le tasse eccessive immotivate, le false conquiste celebrate, le risorse allocate nel sistema degli appalti politicamente controllati e risucchiate fuori città con mortificazione delle nostre capacità produttive, l’affossamento del commercio nativo cittadino con i supermercati che ci fanno il piano regolatore, i progetti quasi tramati anziché portati a conoscenza quando ancora si possono cambiare, e infine il focus costosissimo e costante sulle singole carriere: tutto questo ha prodotto un'amministrazione economicamente gravosa e socialmente fallimentare.

Bene, questa città vera, “reale”, è tempo che emerga, e lo può fare: basta volerlo.
È ora che Senigallia riacquisti le proprie forze per restituire benessere ai suoi cittadini, recuperando quel tessuto sociale e culturale tanto vantato quanto spogliato in questi anni.

L'enfasi delle piazze passi pure, ma vogliamo anche pensare di cosa viviamo, di quale sostegno, di quali energie, di quali garanzie, di quali mutualità, di quali finalizzazioni ci possiamo valere?
In tempi di ristrettezze finanziarie la prima risorsa è e deve essere l'attivazione dei cittadini, in modo che venga ristabilita una relazione diretta e condivisa tra mezzi e fini.

Che questa città rinasca è possibile solo se i cittadini sceglieranno amministratori che aprano le porte del Comune, inteso come casa di tutti noi.


Con queste finalità intendiamo presentarci agli elettori senigalliesi in una coalizione con Lega Salvini, Forza Italia, Unione Civica, insieme con un unico candidato a sindaco, che dovrà essere indicato di comune accordo e che dovrà essere il garante di un progetto di totale rinnovamento amministrativo con un deciso cambio di rotta
sulle strategie amministrative fondamentali (imposizione fiscale, urbanistica, lavori
pubblici, sicurezza, sanità …).

La Civica si costituisce per questo.
“Le differenze ideologiche, per coloro che lottano contro l’oppressione, sono un lusso che non ci si può permettere.”
Nelson Mandela

da Riccardo Pizzi, Luca Mori, Cinzia Petetta, Alessandro Curtatoni, Paolo Pizzi, Anastasia Ramazzotti, Massimo Bernacchia






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-12-2019 alle 19:45 sul giornale del 12 dicembre 2019 - 153 letture

In questo articolo si parla di politica, Lista Civica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bdXz