"Novecento", il 1° atto del capolavoro di Bertolucci giovedì a La Piccola Fenice

1' di lettura Senigallia 13/11/2019 - Siamo lieti di omaggiare il grande regista Bernardo Bertolucci, nato a Parma nel 1946 e scomparso lo scorso 26 novembre all'età di 77 anni, con la proiezione di Novecento Atto I (1976) giovedì 14 novembre alle ore 21:15 presso La Piccola Fenice di Senigallia, in versione restaurata dalla Cineteca di Bologna.

Un evento straordinario, reso possibile grazie all'impegno di Confluenze, in collaborazione con il Comune di Senigallia ed il sostegno di Italia Nostra.

Novecento racconta metà secolo di storia italiana attraverso le vicende dei due protagonisti, nati lo stesso giorno nell'estate del 1901 in una grande tenuta agricola della campagna emiliana.

"Partimmo da un'idea semplice. Nel 1900 nascono due bambini: il figlio dei padroni e quello dei contadini. Si chiamano Alfredo, in omaggio a Traviata, e Olmo, in omaggio agli alberi sterminati in quell'epoca da una grave malattia" racconta Bertolucci. "Quando ho concepito il film pensavo sarebbe stato un ponte tra Unione Sovietica e Stati Uniti. (…) E poi volevo raccontare la grande utopia, la rivoluzione contadina.”

Bertolucci, da molti ritenuto il più grande autore della sua generazione, ha girato sia in Europa che a Hollywood, uno dei pochi europei a lavorare con le Major, preservando la propria indipendenza creativa e vincendo 9 oscar con L’ultimo imperatore.

Segnaliamo il cast straordinario del film, oltre ai due protagonisti Robert De Niro e Gérard Depardieu, Stefania Sandrelli, Dominique Sanda, Alida Valli e Donald Sutherland e il magnifico lavoro del direttore della fotografia Vittorio Storaro. Un film da non perdere.

Ingresso, intero 4€, ridotto soci di Confluenze ed Italia Nostra 2€








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-11-2019 alle 16:22 sul giornale del 14 novembre 2019 - 341 letture

In questo articolo si parla di senigallia, spettacoli, Confluenze

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bcKM