Pugilato: a Piagge di Terre Roveresche i campionati interregionali Umbria-Marche élite [FOTO]

3' di lettura Senigallia 12/11/2019 - A Piagge di Terre Roveresche, magnifica località collinare in provincia di Pesaro che divide le valli del Metauro e del Cesano, si sono conclusi i campionati interregionali di pugilato categoria élite che hanno visto la partecipazione dei migliori atleti delle regioni Marche e Umbria.

L’evento organizzato dal Comitato Regionale Marche in collaborazione con i teams Gymnastic Piagge e ASD Boxing Club 88 Pesaro, si è svolto con successo presso il palazzetto dello sport di Piagge.

Un particolare apprezzamento va riconosciuto al CR Marche che ha saputo individuare una magnifica location per la riuscita kermesse che ha rilevato un notevole riscontro di affluenza di pubblico.

Presenti alle finali anche il Sindaco di Terre Roveresche Antonio Sebastianelli, il suo vice Claudio Patregnani e l’assessore allo sport Cristian Andreani.

Dopo i saluti di rito, il Sindaco Sebastianelli, nel constatare il successo dell’evento che ha richiamato il pubblico delle grandi occasioni, ha promesso di sostenere in futuro altre iniziative a favore della boxe marchigiana.

Sei sono stati gli incontri delle finali disputati dai dodici atleti selezionati dopo due giorni di duri confronti tra i migliori élite provenienti dalle due regioni confinanti Marche e Umbria.

Il primo atleta a guadagnarsi il pass per i campionati italiani in programma a Roma nel mese di dicembre è stato Ario Guerra, 23 anni, kg.60 dell’ASD Feretrana, detto il guerriero, reduce da sette vittorie consecutive che ha battuto Alì Karimi della Nuova Pugilistica Dorica in un confronto equilibrato e molto aspro.

Nella categoria 64 kg. Yassine Maski, 32 anni, dell’Audax Metauro vince su Elia Gironelli della ASD Pugilistica Maceratese, già campione italiano élite II, nel match più agguerrito della serata. I due pugili non si sono affatto risparmiati per tutti e tre i round, ne sono la riprova i loro volti visibilmente segnati.

Nei 69 Kg. l’eccellente Alessandro Baldoni della UPA Ancona si impone su Elia Rossi della ASD Ascoli Boxe che si è difeso con coraggio e determinazione dai continui attacchi risolutivi del pugile anconetano seguito dal suo tecnico Carlo Censori.

Nella categoria dei 75 kg. il favorito Diego Vergoni già guanto d’oro universitario, della Boxing Club 88 Pesaro, dopo tre riprese veramente tirate ha dovuto cedere al 21enne Federico Stroppa; quest’ultimo, anch’egli dello stesso sodalizio sportivo, con 26 match alle spalle è riuscito a vincere imponendo la propria boxe più precisa e determinata all’avversario anche se molto più esperto con ben 83 match in attivo.

Francesco Cacciapuoti della Pugilistica Fabrianese Liberti vince nella categoria degli 81 kg. su Michele Santoli dell’Audax Boxe Metauro dopo un duro match combattuto intensamente dai due pugili.

Ottima la prestazione dell’umbro Domenico Norvetta, 24 anni kg.91 della ASD Boxe Foligno, bel pugile in ascesa, che dopo un match intenso ha vinto ai punti su Andrea Cannoni della Nike Fermo.

Appuntamento per tutti i neocampioni regionali a Roma per il mese di dicembre dove sono previsti i campionati italiani élite maschili e femminili.


MASSIMO PIETROSELLI Delegato FPI Marche







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-11-2019 alle 15:05 sul giornale del 13 novembre 2019 - 352 letture

In questo articolo si parla di sport, marche, Terre Roveresche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bcHa