Mondolfo: "Il mondo perfetto", le foto della Primavera Fotografica di Ostra diventate mosaico a Marotta

4' di lettura Senigallia 11/11/2019 - Alla presenza del sindaco del comune di Mondolfo Nicola Barbieri , dell’assessore al bilancio del comune di Ostra Simone Bedini ,del rappresentante dell’organizzazione della primavera fotografica di Ostra Andrea Giuliani , tutti i volontari dell’associazione culturale Chiaro Scuro e i tanti presenti sul lungomare Cristoforo Colombo di Marotta, domenica mattina e’ avvenuta l’inaugurazione del muretto in mosaico “il mondo perfetto”, realizzato da alcuni fotografi che hanno partecipato alla kermesse fotografica di Ostra con le proprie fotografie trasformate in mosaico dagli stessi.

Andrea Giuliani apre il momento raccontando, con evidente emozione, che il mosaico creato e l’analogia con la primavera fotografica e’ grande perché in un posto dove si tende a perdere l’identità delle persone e dei luoghi riuscire a mettere un tassellino dove apparentemente non c’entra niente , riuscire a metterlo col colore giusto l’importanza giusta quella che gli spetta ha una forte analogia con la primavera fotografica di Ostra. “Un mondo migliore può partire anche da un piccolo e tagliente frammento di mosaico”.

Il sindaco Nicola Barbieri spiega il valore importante che si crea attraverso questo percorso che coinvolge altre organizzazione e comuni dove gli stessi devono collaborare dal punto di vista culturale per migliorare i nostri territori e anche il pensiero delle persone, perchè in un mondo dove tutto è frenetico tutto veloce vogliamo tutto subito , il fatto di stare a impegnarsi e dedicare tempo di stare insieme ad altre persone mettere anche solo un tassello da un valore fondamentale, si trasmette anche un messaggio per altri che magari non lo fanno ma passano e vedono questo gesto.

L’assessore Simone Bedini rimasto colpito dalla storia dell’incontro tra l’associazione chiaro scuro e la primavera fotografica perché l’incontro è stato sulla ricerca della bellezza, la bellezza unisce, butta giù gli steccati, cancella le divisioni, il risultato del lavoro testimonia la possibilità di creare insieme nella ricerca di far qualcosa che crescere la nostra comunità sociale e civile.

Un momento di vera emozione e gratitudine da parte di tutti. gli artisti hanno spiegato il loro mondo perfetto e lo hanno impresso in mosaico per regalarlo a chi lo guarda.

Dicono dell’esperienza:

_un momento di spensieratezza, quella bella sensazione che mi regala l’arte … il mosaico, creando legami di persone, di realtà e di pezzetti unici ci dona la percezione di non essere soli.
_il lavoro è stato l’incontro di due arti diverse, la fotografia e il mosaico che hanno comunicato. Bellissima idea e bellissima gente..
_è bello pensare che un momento perfetto, durato qualche centesimo di secondo, immortalato con una fotografia, sia stato reso indelebile da un mosaico che, per anni e anni, darà la possibilità a tantissime persone di rivivere la stessa emozione.
_la mia spontiniana vita di tre fiori si è colorata, poi la mia passione per l’arte e la fotografia mi ha portato dove ci siamo fatti Ostrensi con la primavera fotografica, stamattina ancora un altro posto meraviglioso con tuttii colori e i profumi del mondo è diventato un’altra parte di me:un muretto sul lungomare di Marotta decorato a mosaico, muretto che non separa ma unisce, nella diversità nei colori per le strade. Amo la vita figlia della natura.
_realizzare il mio mosaico e vedere il mio nome impresso sul muretto è stato emozionante ancor più perchè questa terra generosa mi ha accolto nel 2014 e ho imparato ad amarla, come vedete ricambiata.
_e’ stata una mattinata stupenda con una grande partecipazione. Mi sento onorato e orgoglioso che una mia foto sia tra i mosaici di Marotta.
_e’ stata una bellissima esperienza vedere le nostre opere impresse nel cemento come simbolo di eternità. Una grande soddisfazione. Sono contenta.
_ ho sentito le farfalle nello stomaco tanta l’emozione che ho provato…, in un tempo dove anche la fotografia è “liquida “ il progetto volge al mantenimento delle immagini e delle relazioni spinto da un amore incondizionato per l’arte e le persone per ridonarlo al mondo intero.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-11-2019 alle 16:07 sul giornale del 12 novembre 2019 - 462 letture

In questo articolo si parla di cultura, mondolfo, marotta, ostra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bcEE