contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > POLITICA
comunicato stampa

Parcheggio dell’ospedale, Lega: "Accanto ai parcheggi a pagamento va garantita la presenza di quelli gratuiti"

2' di lettura
1111

da Lega


Alcuni giorni or sono il Comune di Senigallia, in merito alla decisione di introdurre la sosta a pagamento all’interno del parcheggio dell’Ospedale, ha testualmente precisato: “Non possiamo farci nulla, è privato”.

Questa affermazione appare assolutamente inconcepibile, soprattutto alla luce della vigente normativa urbanistica. Occorre infatti ricordare che tutte le attività, sia pubbliche che private, hanno l’obbligo di predisporre un certo numero di parcheggi in funzione alla propria ricettività. Ciò vale per i ristoranti, per i centri commerciali e perfino per le abitazioni private. Chi non dispone di un numero di parcheggi adeguato alla propria ricettività non viene autorizzato dal Comune.

L’ASUR fino a poco tempo fa pagava alla Curia l’affitto del parcheggio destinato a garantire la ricettività alla propria struttura, poi improvvisamente, ha ritenuto di non rinnovare più il contratto d’affitto. Così facendo, non solo è venuta meno a questo obbligo urbanistico ma, cosa più grave, ha scaricato sull’utenza e sui propri dipendenti oneri economici di propria competenza.

Proprio per i motivi sopra esposti il Comune ha il dovere di intervenire e non può certo affermare come riportato dalla stampa: “Non possiamo farci nulla, è privato”. In primo luogo deve costringere l’ASUR a rispettare gli standard urbanistici in materia di parcheggi, direttamente o attraverso l’acquisizione di determinate superfici o strutture. In secondo luogo, laddove vi sono parcheggi a pagamento, va anche garantita la presenza di un parcheggio gratuito allo scopo di non vessare le persone meno abbienti, disposte a fare un tratto di strada a piedi pur di risparmiare; il parcheggio libero attualmente esistente risulta non idoneo allo scopo, in quanto è troppo piccolo, non è asfaltato e non è regimentato, tanto che chi vi parcheggia rischia di non uscirne a causa della sosta selvaggia; per tale motivo necessita di essere adeguatamente sistemato. Verificheremo la disponibilità dell’Amministrazione Comunale a risolvere questa questione che rientra appieno nelle proprie competenze.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-11-2019 alle 11:43 sul giornale del 06 novembre 2019 - 1111 letture