contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > SPORT
comunicato stampa

Calcio a 5: 5-1 sul Monserra, il Ciarnin mette la quarta

2' di lettura
371

da A.S.D. Ciarnin


Quarta vittoria consecutiva per il Ciarnin di Luca Masini: tra le mura amiche del Seminario di Senigallia, i gialloblu hanno regolato per 5-1 gli ospiti del Monserra. Masini torna a schierare Pacenti tra i pali, protetto da Bolognesi, i laterali sono Raco e Galli con Valenti di punta.

E' proprio il numero 10 e capitano del Ciarnin a sbloccare il risultato, approfittando di una respinta difettosa dell'estremo difensore del Monserra su una conclusione da fuori di Galli. Valenti si ripete pochi minuti dopo, ricevendo palla a centro area in seguito a un fallo laterale battuto rapidamente che coglie di sorpresa gli ospiti, insaccando imparabilmente a tu per tu col portiere e sancendo il 2-0 col quale le squadre vanno a riposo.

Un po' a sorpresa, nella ripresa il Monserra accorcia le distanze, grazie a un gran lavoro spalle alla porta del giocatore-allenatore Copparoni che permette al compagno di battere l'incolpevole Pacenti. A riportare la gara su binari favorevoli è la doppietta del subentrato Buoninsegni, prima rapace nello sfruttare una corta respinta su tiro di Valenti, poi abile nello sfoderare un potente mancino sotto la traversa che piega le mani del numero 1 ospite. La squadra di Serra De' Conti prova più volte a scuotersi e riaprire la partita, ma va sempre e comunque a sbattere su Pacenti, autore di una prestazione impeccabile.

A chiudere la gara è l'acclamatissimo Tassi, servito dal perfetto filtrante dalle retrovie di Fiordelmondo, che con un destro potente manda la partita agli archivi col risultato di 5-1. Iniezione di fiducia in casa Ciarnin, soprattutto in vista del big match della prossima settimana: i senigalliesi faranno visita al neoretrocesso Candia Baraccola Aspio, vero e proprio scontro diretto per la promozione in C2.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-11-2019 alle 09:01 sul giornale del 04 novembre 2019 - 371 letture