Il Comune apre al "concorsone": in più di 850 per cinque posti a tempo indeterminato

2' di lettura Senigallia 17/10/2019 - Si sono candidati in oltre 800 per due posti in comune. Un bando che prevede l'assunzione di 5 persone a tempo indeterminato, ma due dei posti sono riservati ai militari delle forze armate e un posto riservato al personale dipendente del comune di Senigallia.

Oltre 800 candidati per due posti, o quasi. E' una vera ressa quella che si è generata per il “concorsone” indetto dal Comune di Senigallia alla ricerca di cinque nuovi impiegati da assumere a tempo indeterminato. La categoria per la quale si apriranno le nuove posizioni sono quelle di “amministrativi”. Il bando, che si è chiuso nei giorni scorsi, prevede infatti l'assunzione a tempo indeterminato di cinque persone ma di queste tre posti sono riservati. Due posti su cinque infatti andranno ai “militari delle forze armate” e un posto è “riservato al personale dipendente del comune di Senigallia” che collabora, ovviamente, in modo occasionale o a tempo determinato. Nonostante i pochi posti a disposizione, praticamente due, per i “semplici cittadini” è stata una vera corsa alla partecipazione.

A partecipare al bando per la copertura “a tempo pieno e indeterminato di cinque posti di istruttore amministrativo, sono stati in 886 ma ad assere stati ammessi alla prima prova selettiva sono stati in 854. I primi requisiti di base richiesti per accedere al concorso sono stati: la cittadinanza italiana o di un paese dell'Unione Europea o essere familiare di un cittadino dell'Unione Europea o extracomunitari in possesso del permesso di soggiorno; essere maggiorenni; non essere stato licenziato da un impiego nella pubblica amministrazione; godere a pieno dei diritti civili e politici; non ave subito condanne penali; essere in possesso di un diploma di scuola media superiore quinquennale. Non male neanche la retribuzione prevista, oltre ai benefit legati al pubblico impiego. I nuovi cinque assunti percepiranno uno stipendio annuo lordo su 12 mensilità di 20.344 euro, oltre alla tredicesima per altri 1.695 euro, all'indennità annuale di comparto lorda di 622 euro e quanto altro previsto dal Contratto Nazionale di lavoro.

La prima drastica riduzione delle centinaia di candidati avverrà in occasione della prova scritta del concorso, che si terrà il prossimo 25 ottobre alle ore 9,30 presso il Palazzetto dello Sport, in via Capanna 62/a. I candidati ammessi dovranno presentarsi in sede d’esame muniti dell’originale del documento di identità in corso di validità e rispondere ai vari test che verteranno su diritto pubblico, amministrativo, cultura generale, ecc... Degli 854 ammessi alla prova, solo 50 saranno ammessi alla seconda prova, che prevede invece invece un colloquio orale con una commissione che sarà nominata. La graduatoria finale sarà redatta in base alla media delle due prove.






Questo è un articolo pubblicato il 17-10-2019 alle 23:57 sul giornale del 18 ottobre 2019 - 8487 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbLh





logoEV
logoEV